Tempo di lettura: 3 Minuti

Eindhoven University of Tecnlogy: aperte posizioni lavorative ma SOLO per donne!

Eindhoven University of Tecnlogy: aperte posizioni lavorative ma SOLO per donne!

L’obiettivo è raggiungere una composizione di accademici/e equilibrata tra i sessi. Per i primi sei mesi, le assunzioni sono riservate alle donne pres

Via libera del ministro: torna il tema storico alla maturità
Le Università italiane migliorano Wikipedia
Cannabis Business School: la prima scuola di formazione italiana sulla cannabis!

L’obiettivo è raggiungere una composizione di accademici/e equilibrata tra i sessi. Per i primi sei mesi, le assunzioni sono riservate alle donne presso la Eindhoven University of Tecnlogy.

Sono 150 le posizioni aperte presso la Eindhoven University of Tecnlogy. Ma la regola che è stata impostata per queste selezioni è che nei primi 6 mesi da quando apriranno le selezioni saranno assunte solo donne. Vediamo perché…

L’iniziativa

L’idea nasce da un nuovo programma attivato all’interno dell’Università che si chiama “Irène Curie Fellowship program”. Si tratta di un nuovo programma di ricerca e uno dei requisiti da rispettare è appunto il “gender balance”. Il numero di accademiche e accademici deve essere bilanciato, cosa che di solito non accade in questo tipo di ambienti soprattutto quando si ha a che fare con materie scientifiche e tecnologiche.

La diversificazione della forza lavoro

Il rettore dell’Università ha infatti sottolineato che loro attribuiscono molta importanza alla questione dell’uguaglianza e ci tengono a fornire pari opportunità a uomini e donne. Anche perché è stato proprio dimostrato come una bilanciata differenza di genere della forza lavoro produca risultati migliori rispetto a quando c’è una grossa sproporzione. L’Università si è resa conto di avere uno numero troppo alto di accademici uomini rispetto alle donne e negli ultimi anni ha tentato di migliorare la situazione. Il problema è che i tempi erano troppo dilatati e il risultato tardava ad arrivare, per questo è stato creato questo nuovo programma di assunzioni.

“Irène Curie Fellowship program”

Il nome del programma già dice tanto. Lo sapete chi è Irène Curie? È la donna che nel 1935 vinse il premio Nobel per la Chimica. Oltre a essere eccezionale in questo ambito fu anche una grande sostenitrice dei diritti delle donne nell’educazione e nella scienza. Era la figlia della Marie Curie, la prima donna a vincere un Nobel per la fisica.

#FacceCaso

Di Chiara Zane

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0