Tempo di lettura: 1 Minuti

Borsa di studio “Paolo Morales” per premiare i giovany fumettisti

Borsa di studio “Paolo Morales” per premiare i giovany fumettisti

Ami i fumetti? Beh allora questa nuova opportunità è proprio ciò che fa al caso tuo! Nell’ambito del programma “Talento e Tenacia. Crescere nella l

Trendhim: borse di studio anche per il 2019
Criptovaluta: in Australia ora ci si paga l’università!
Cambridge pronta a varare la borsa di studio in nome di Giulio Regeni

Ami i fumetti? Beh allora questa nuova opportunità è proprio ciò che fa al caso tuo!

Nell’ambito del programma “Talento e Tenacia. Crescere nella legalità” portato avanti già da qualche anno, l’Istituzione Pubblica di Assistenza e Beneficienza Asilo Savoia (IPAB) collabora ancora una volta con la Scuola Romana dei Fumetti per promuovere la seconda edizione della Borsa di studio “Paolo Morales.

Intitolata ad uno dei fondatori della Scuola, la Borsa di Studio diventa un’occasione per permettere ai giovany amanti del mondo del disegno e della fumettistica di ottenere l’accesso gratuito al corso triennale di Disegno e Tecnica del Fumetto, percorso formativo che si articola in un triennio nel quale si affrontano i classici e indispensabili strumenti manuali del disegno, dell’inchiostrazione e del colore.

Parallelamente alle lezioni di disegno vero e proprio, il beneficiario di questa opportunità (che sarà solamente uno) avrà anche la possibilità di apprendere i mestieri del disegno (fumetti, storyboard, illustrazione, storytelling, character design, concept art per videogame e cartoni animati, sceneggiatura) direttamente dai professionisti dei relativi settori. Alla fine di ogni anno, inoltre, gli studenti avranno la possibilità di mostrare le loro opere direttamente a delle mostre in galleria organizzate dalla stessa Scuola e, a conclusione del percorso triennale, di pubblicare una propria tavola sulla rivista “L’Attimo Fuggente”.

Il Corso, che inizierà mercoledì 2 ottobre 2019, durerà fino a giugno incluso di ogni anno e prevedrà una frequenza obbligatoria di due volte a settimana, con lezioni della durata di due ore e mezzo ciascuna, più un terzo giorno (facoltativo) di laboratorio.

Per partecipare alla selezione, i candidati, in possesso di cittadinanza italiana o di uno degli stati membri dell’Unione Europea, dovranno allegare insieme al modulo di domanda (che potete trovare cliccando qui) anche 5 disegni (vignette o illustrazioni o strisce o tavole in bianco e nero o a colori) con soggetto, misure e tecniche a scelta, in formato jpg a bassa risoluzione e inviabili via email.

Per tutte le altre informazioni utili riguardo le modalità di partecipazione, le scadenze, i criteri di valutazione e la pubblicazione dei risultati, ti consiglio, quindi, di leggere tutto sul sito dell’IPAB, dove troverai anche come scaricare la documentazione necessaria!!!

#FacceCaso

Di Chiara D’Addesa

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0