Tempo di lettura: 3 Minuti

Ritardo? Come iscriversi all’uni fuori tempo

Ritardo? Come iscriversi all’uni fuori tempo

Alcuni atenei permettono di iscriversi in ritardo! Vediamo quali sono le procedure da seguire. Ahi ahi ahi. Alcune volte ci accorgiamo troppo tardi d

Instagram dà il via libera alle pubblicità sulle Storie
Ecco le date scolastiche del prossimo anno
La Federico II di Napoli vanta i primi laureati in Nutraceutica

Alcuni atenei permettono di iscriversi in ritardo! Vediamo quali sono le procedure da seguire.

Ahi ahi ahi. Alcune volte ci accorgiamo troppo tardi di quello che vogliamo fare, oppure non sappiamo quale sarà il nostro posto in graduatoria, quindi ci tocca iscriverci in ritardo nei vari atenei sparsi per l’Italia. Ma si può? E soprattutto, come si fa?

Innanzitutto facciamo una differenza tra l’università a numero aperto e quelle a numero chiuso. Nel secondo caso è quasi impossibile entrare in ritardo, perché si accede solo tramite test d’ingresso, che la maggior parte delle volte è affidato al Ministero. La soluzione? Trovare un corso di laurea simile e tentare l’anno successivo!

Per quanto riguarda le prime, quelle a numero aperto, è possibile di solito immatricolarsi tra settembre e ottobre. Ma se per esempio stai aspettando lo scorrimento di una graduatoria o non sai bene se potrai frequentare il tuo corso preferito, in questi corsi puoi solitamente immatricolarti in ritardo. La data finale la decidono le università e se proprio non riesci potrai comunque iscriverti, magari pagando qualcosina in più.

Tecnicamente questa ultima soluzione non è sempre concessa perché in molti casi la frequenza alle lezioni o ai laboratori è obbligatoria (e anche molto utile). Ma sono sempre di più gli atenei che offrono questa possibilità, soprattutto conoscendo i tempi dei test d’ingresso e degli scorrimenti in graduatoria di molti corsi di laurea.

Quindi, se sei ancora indeciso o se devi aspettare una data in particolare, non preoccuparti. Anche se un po’ in ritardo avrai la possibilità di frequentare un corso di laurea e ricorda: niente è definitivo. Se ti accorgi di non amare un corso o di non trovarti bene in un’università segui il tuo cuore, perché fare qualcosa a forza diventa difficile e anche non troppo piacevole!

#FacceCaso

Di Benedetta Erasmo

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0