Tempo di lettura: 1 Minuti

Giochi da quarantena #3: Libroggetto

Giochi da quarantena #3: Libroggetto

Visto che il Coronavirus ci costringe ad una clausura forzata, vediamo come divertirci rimanendo a casa. Terzo appuntamento: il Libroggetto. Questi g

Inquinamento e Coronavirus: un mix letale forse inaspettato
Pregiudizi post Covid-19: L’unione dei giovani italo-cinesi (UGIC) non ci sta!
Tutti ai fornelli! E intanto la farina e il lievito sono diventati introvabili

Visto che il Coronavirus ci costringe ad una clausura forzata, vediamo come divertirci rimanendo a casa. Terzo appuntamento: il Libroggetto.

Questi giorni di quarantena da Coronavirus hanno costretto la stragrande maggioranza delle persone a cambiare drasticamente le proprie abitudini. C’è chi ha iniziato a lavorare da casa, chi è costretto a seguire le lezioni in videoconferenza e chi invece di andare in palestra fa esercizi nel suo salotto.

Qualcuno però sta anche cercando disperatamente un modo per svagarsi, per non pensare all’assurda situazione nella quale ci ritroviamo catapultati. È difficile però inventarsi forme di svago rimanendo confinati tra le mura di casa; difficile ma non impossibile. E per dimostrarvelo FacceCaso ha ideato una rubrica nella quale vi consiglierà dei giochi (uno per ogni puntata) da fare in casa con gli oggetti quotidiani.

Dopo il Mangia-oggetti e il Trova le Differenze, ecco a voi un altro gioco con gli oggetti per il quale avrete bisogno solamente di un libro e di tanta tanta fantasia.

Libroggetto

Numero di giocatori: dai 2 in su.

Occorrente: Una stanza piena di oggetti; un libro qualsiasi (possibilmente non troppo grande); un orologio (o un cronometro).

Svolgimento:
Uno dei giocatori apre il libro in una pagina a caso. Il numero n della pagina è fondamentale perché si prende in considerazione la n-esima lettera dall’inizio della pagina e la m-esima lettera, la quale si ottiene contando dall’alto verso il basso le prime lettere di ogni riga; m è data dalla somma delle 2 o 3 cifre che compongono n. Quindi mettiamo caso che il numero della pagina sia 27; le nostre lettere saranno dunque la 27ª della pagina e la prima della 9ª riga (2+7=9).

A questo punto l’altro giocatore ha 30 secondi per trovare all’interno della stanza qualcosa che abbia nel suo nome entrambe le lettere; se la trova ottiene 2 punti, se la trova ma il nome ha soltanto una delle due lettere porta a casa solamente 1 punto (NB: se la n-esima lettera e la m-esima lettera sono la stessa, nel nome dell’oggetto trovato dovrà essere presente due volte). Se i giocatori sono più di 2 i punti li prende quello che trova l’oggetto per primo.

Piaciuto il gioco? Sì? Allora correte a giocarci! No? Beh, mi dispiace ma per il prossimo vi toccherà aspettare un’altra settimana. Nel frattempo non vi resta che FacceCaso.

#FacceCaso

Di Gabriele Scaglione

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0