Tempo di lettura: 1 Minuti

Covid e razzismo, temi caldi al TG USA 2.0

Covid e razzismo, temi caldi al TG USA 2.0

Nell'edizione odierna parleremo delle manifestazioni contro il razzismo, di una strana scoperta circa gli ospedali di Wuhan pre-Covid (?) e del succes

Please return to Tiffany&Co, please!!!
Nella guerra dei dazi ci finiscono anche gli studenti
Plasma e tumori, si parla di medicina al TG USA 2.0

Nell’edizione odierna parleremo delle manifestazioni contro il razzismo, di una strana scoperta circa gli ospedali di Wuhan pre-Covid (?) e del successo del MIT.

Per quasi due mesi è rimasto in quarantena esattamente come noi. Nella Fase 3, però, condividerà anche lui con il Coronavirus e più carico di prima, proverà ad indebolirlo con qualcuna delle sue bombe (ogni settimana una nuova Covid News nel box a metà articolo). È il TG USA 2.0 ladies and gentlemen, siete carichi? Allora daje; anzi, C’MON!

Manifestazioni contro il razzismo, scendono in campo le uni

Mentre nelle strade continua la lotta al razzismo in memoria di George Floyd, diverse università del Paese si sono già mosse per garantire il loro sostegno ai manifestanti. La University of Minnesota ha rotto i rapporti con la polizia locale per quanto riguarda la sicurezza dei suoi eventi; alla Ohio State University e alla Illinois State University, invece, i gruppi studenteschi hanno chiesto agli atenei di tagliare i ponti con la Polizia di Columbus.

Curiosità della settimana: secondo la leggenda, il colore viola presente nel logo della New York University è dovuto al fatto che le viole crescevano abbondanti nei pressi della sede principale di Washington Square.

Coronavirus, da mò che gira…

Secondo la Harvard Medical School e la Boston University addirittura da ottobre. I due atenei del Massachussers hanno infatti analizzato le immagini satellitari dei parcheggi intorno agli ospedali di Wuhan nel periodo che va da agosto ad ottobre 2019 e hanno notato che in questo lasso di tempo il transito di autovetture in quelle zone era sensibilmente aumentato. Una coincidenza curiosa, anche se da Pechino hanno già fatto sapere che il Covid-19 non c’entra nulla. Sarà vero?

Si è laureato a…New York. Stiamo parlando dell’attrice statunitense Maggie Gyllenhaal. La sorella maggiore di Jake ha conseguito una laurea in letteratura e religioni orientali presso la Columbia University nel 1999.

MIT-engo il primato

And the winner isMassachussets Institute of Technology! Per il nono anno consecutivo il MIT di Cambridge si conferma al primo posto del QS University Rankings, una delle più note graduatorie di università al mondo. L’ateneo del Massachussets ha battuto la concorrenza di altre due università statunitensi: la Stanford University, seconda e Harvard, che non è andata oltre il terzo gradino del podio.

Per questa settimana è tutto cari lettori. Il TG USA 2.0 saluta, ringrazia e augura una buona Fase 3 a voi e ai vostri congiunti e inoltre vi invita to be careful (de ‘sti tempi più del solito) o, se preferite, a FacceCaso.

#FacceCaso

Di Gabriele Scaglione

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0