Tempo di lettura: 3 Minuti

Il corso che aspettavi: all’università arriva lo Sciamanesimo

Il corso che aspettavi: all’università arriva lo Sciamanesimo

Lo sciamanesimo è il corso che volevi: basta con lettere, economia e medicina. Datti allo studio della natura e dei popoli. Dai, ma che spettacolo è

Cari writers, trasformiamo i graffiti in arte
Inquinamento e ghiaccioli: l’arte a servizio del pianeta

Fisiologia che blocca gli studenti di Medicina: via l’esame di sbarramento ma non per tutti

Lo sciamanesimo è il corso che volevi: basta con lettere, economia e medicina. Datti allo studio della natura e dei popoli.

Dai, ma che spettacolo è un corso di sciamanesimo? Al diavolo economia, medicina, lettere, noi vogliamo il corso in sciamanesimo! Voglio imparare le antiche litanie dei popoli antichi, le leggende sul peyote, i mantra tramandati dagli dei!
Ah, non è di questo che si tratta? E che cos’è, allora, il corso di sciamanesimo dell’Università di Udine?

Il corso di sciamanesimo

Iniziamo dicendo che essere sciamani non è per tutti; no, che hai capito. Non è di disposizioni esoteriche o particolari caratteristiche emotive ciò di cui parliamo. Ma del motore del mondo dai tempi…dai tempi… degli sciamani appunto: i sordi! Sempre loro. Che tu sia un santone o un disgraziato, sempre quelli devi possedere.
E questo corso non fa eccezione: 2.832 euro per un anno di studio.

Va bene. Ce li ho. Li voglio spendere. Dimmi cosa imparo.
Eccoti accontentato: “Fondamentale obiettivo del master”, si legge sulla scheda presente sul sito dell’Università di Udine, “è approfondire gli aspetti bioculturali degli studi di partnership nelle letterature e culture fornendo le appropriate basi scientifiche, psicologiche, sociologiche e antropologiche dello sciamanesimo tradizionale”.

Hai capito? Poco? Riproviamo: “tra gli obiettivi della didatti vi sono nozioni di psicologia delle religioni, neuroscienze, studi di partnership, sociologia dei processi culturali e comunicativi, antropologia, espressioni e pratiche artistiche e creative – arte per la sostenibilità, l’ecologia, la cura, scrittura creativa in diversi ambiti, anche terapeutici e aziendali”.

Tutto. C’è praticamente tutto. Come un vero sciamano confermerebbe, per entrare in contatto con gli dei e gli spiriti c’è bisogno di sapere un po’ di tutto. l’arte del vento? Roba vecchia, lasciamola agli indiani d’America! Questo è lo sciamanesimo 10.0!

Mi raccomando, però, se la cosa ti stuzzica pensaci in fretta: la domanda deve essere “presentata entro il 5 ottobre 2020, ore 11.30”.

Avranno scelto l’orario in base ai movimenti delle stelle?

#FacceCaso

Di Giulio Rinaldi

 

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0