Tempo di lettura: 3 Minuti

Respondus, il programma che ti becca se bari agli esami online

Respondus, il programma che ti becca se bari agli esami online

Non si ruba più agli esami online. Respondus, l'eroe di cui non sentivamo il bisogno, veglierà sulla tranquillità dei prof. universitari. Volevi freg

Esami di stato e valutazione: qua tocca necessariamente vederci chiaro giovany!
Scopri in quale Università studiare scienze dell’ educazione in Italia!
La buona pagella italiana

Non si ruba più agli esami online. Respondus, l’eroe di cui non sentivamo il bisogno, veglierà sulla tranquillità dei prof. universitari.

Volevi fregare tutti agli esami ehhhhh!!! Volevi essere la Pantera Rosa dell’università, il Lupin III degli AFO d’Italia, il (mettere nome di ladro famoso qualsiasi, per la rubrica “fai tu il mio lavoro”) de noantri ehhhh!!! E invece no. T’hanno sgamato. T’hanno fregato, grazie a Respondus. Gli esami online e la DAD sono più sicuri di un caveau svizzero.

Nessuno entra, nessuno esce. Niente di niente. Occhi fissi sulla telecamera e giù a cacarti sotto. Difronte a te c’è lui, il boss finale, una figura mitologica simil-chimera, un misto di cattiveria e cena da preparare, un mix di didattica e “devoportaregiùilcanequindimuoviticazzo”: il Professore!!

Potrai contare solo sulle tue capacità, da ora in poi, per sconfiggerlo. Vuoi il Santo Graal, vuoi davvero la laurea? Beh, non contare sugli esami online. Non più. No mas. La pacchia è finita bello. Ora si fa sul serio.

Prova a rubare all’esame online e ti taglio la mano

Sì, ma come hanno fatto a blindare gli esami? Con un programma, bello. Esatto, la tecnologia ti si è rivoltata contro! E porta il nome di RESPONDUS!

È un programma”, spiega Leonardo Caporello, professore delegato del rettore all’E-learning della Bocconi, “utilizzato per la didattica, tramite il quale gli studenti si mettono in contatto con il professore anche per fare lavori di gruppo”.

Nel momento in cui i ragazzi devono sottoporsi agli esami accedono a un ambiente virtuale dove innanzitutto devono identificarsi con i loro documenti. In seguito con la telecamera del computer devono mostrare al professore la stanza dove si trovano per dare la certezza che non ci sia nessun altro, non si siano fogli appesi o siano presenti libri da cui attingere informazioni”.

Si fanno poi test audio e video e poi scatta un timer per stabilire la durata della prova che verrà registrata per intera in tutte le sue parti”.

Niente. Poi dì a tuo padre di uscire da sotto il tavolo. Qua non si ride più.

#FacceCaso

Di Giulio Rinaldi

 

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0