Tempo di lettura: 1 Minuti

FacceSapè: ecco la nostra intervista per il nuovo singolo di Domenico Di Puorto

FacceSapè: ecco la nostra intervista per il nuovo singolo di Domenico Di Puorto

Nuovo appuntamento con le nostre interviste musicali: oggi è Domenico Di Puorto a passare sotto le grinfie di Giorgia per parlare del suo nuovo singol

Ad aprile apre “Apple Park”
Università: ma quanto costa davvero?
La Coop costruisce una scuola prefabbricata a Norcia

Nuovo appuntamento con le nostre interviste musicali: oggi è Domenico Di Puorto a passare sotto le grinfie di Giorgia per parlare del suo nuovo singolo “Tutto è perfetto”.

“Tutto è perfetto” è il nuovo singolo firmato da Domenico Di Puorto, giovane cantautore di origine emiliana.

Lo abbiamo intervistato.

Ciao! Ci racconti chi sei e come sei arrivato fino a “Tutto è perfetto”?
Ciao, sono Domenico Di Puorto, ho 21 anni e sono di Sassuolo. La mia passione nasce grazie a mio nonno. Dall’età di 16 anni ho iniziato a scrivere canzoni. La mia prima canzone è stata “La metà del mio corpo”, un brano che seppur semplice ha lasciato un segno a livello locale. La mia maturità sale di grado con il brano “Noi”, che invita tutte le persone a fregarsene del giudizio altrui. Il 2020 è un anno di svolta per me perché ho trovato un team di lavoro molto equilibrato, “Tutto è perfetto” in un certo senso è la mia rinascita. Molte persone mi riconoscono per la mia capacità di creare ritornelli forti ma nell’ultimo anno mi sono concentrato a creare delle cose meno commerciali in cui viene fuori una parte inedita di me, che spero di farvi conoscere presto.

Il tuo singolo porta un messaggio di speranza e una musica molto solare: che cosa volevi trasmettere con la canzone?
“Tutto è perfetto” è un inno alla positività, o ancora meglio un grido di speranza, mai come in questo periodo messa a dura prova. È una canzone leggera e spensierata, scritta durante il periodo di lockdown. Esprime a 360 gradi la voglia di tornare ad ascoltare musica a tutto volume, ballare e divertirsi, perdersi nell’amore e perché no scappare via, lontano da tutto e tutti, su un fantomatico pianeta Marte, dove regnano felicità e armonia, dove tutto è perfetto.

Se potessi scegliere un posto dove cantarla dal vivo dove vorresti farlo?
Questa canzone era candidata per Sanremo Giovani, sarebbe stato un sogno riuscire a cantarla sul palco del Teatro Ariston. Se potessi scegliere un posto in questo momento sceglierei lo Stadio San Siro di Milano, ma andiamo con calma. Meglio avere poche persone ma che si emozionino con la mia musica.

Quali saranno i tuoi prossimi progetti?
Al momento posso dirvi che “Tutto è perfetto” uscirà in un’altra versione e in un’altra lingua, ma non posso dirvi di più.
Attualmente sto lavorando a nuovi inediti e prossimamente usciranno diversi brani scritti per altri artisti.

#FacceCaso

Di Giorgia Groccia

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0