Tempo di lettura: 2 Minuti

La notte fa paura? Un’app vi aiuterà a stare più tranquilli

La notte fa paura? Un’app vi aiuterà a stare più tranquilli

Si chiama 'Companion App', ed è stata pensata per farvi seguire dai parenti quando tornate a casa da soli la notte. Permette anche di chiamare la poli

L’Università di Torino ha creato l’ asilo per dipendenti e studenti con figli
Il ritorno degli SMS: da morti viventi a nuove leve
Roulette e Marte su Spotify: alla scoperta di Lele Chill

Si chiama ‘Companion App’, ed è stata pensata per farvi seguire dai parenti quando tornate a casa da soli la notte. Permette anche di chiamare la polizia.

Quando è notte, siete soli e state tornando a casa. Quando vi sentite seguiti. Quando non vorreste altro che essere già tra le vostra 4 mura preferite. E’ nata l’applicazione giusta per accompagnarvi in queste situazioni.
Arriva dagli States, si chiama ‘Companion App’ ed è stata partorita dalle menti di alcuni studenti dell’Università del Michigan. La sua funzione principale è quella di traghettarvi fino a casa in totale sicurezza: permette, infatti, agli amici e ai parenti che selezionerete voi, di seguire i vostri passi e farvi sapere che avete qualcuno accanto. In caso di emergenza, inoltre, gli utenti ‘prescelti’ da voi potranno addirittura chiamare la polizia.
Companion App, oltre ad essere un’idea geniale, è anche una realtà molto accessibile. E questo perchè alla persone che avete scelto per farvi accompagnare virtualmente, non servirà scaricare l’app: gli verrà recapitato un sms con il link di una pagina web nella quale visualizzerà una mappa dettagliata con la vostra posizione.
Mai più soli. Pronti ad accogliere il vostro accompagnatore virtuale?

Di _Riccardo Zianna_

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0