La SIAE “cambia musica”

Una splendida iniziativa è pronta ad aiutare ed incentivare i giovani gruppi emergenti italiani. Buone notizie per il cantautorato italiano. A distanz

Concorso per un posto da professore truccato all’Università di Pisa
Tutto pronto per la Matutità 2017
Apple Design Awards, i vincitori

Una splendida iniziativa è pronta ad aiutare ed incentivare i giovani gruppi emergenti italiani.

Buone notizie per il cantautorato italiano. A distanza di due anni dalla campagna #piùmusicalive lanciata da Stefano Boeri a sostegno degli artisti italiani, la SIAE finalmente “cambia musica”.

In occasione dell’incontro “Autori del Cambiamento” avvenuto a Bari il 29 Ottobre 2015, il presidente SIAE Filippo Sugar annuncia importanti cambiamenti a favore dei giovani talenti che hanno voglia di suonare live. I punti salienti della riforma che entrerà definitivamente in vigore a partire dal 1° marzo 2016 prevederanno:

Tariffa agevolata di 25 euro + IVA (senza alcuna provvigione SIAE) per gli artisti under 31 che si esibiranno nei club con una capienza massima di 200 posti, fatta eccezione per i circoli con ingresso gratuito per il pubblico e consumazione non obbligatoria.

Iscrizione SIAE gratuita per gli under 31 dal 1 gennaio 2015.

La nuova strada intrapresa dalla Società Italiana degli Autori ed Editori si schiera concretamente al fianco dei giovani cantautori e sostiene tutti coloro hanno intenzione di mostrare al mondo della musica il proprio repertorio.
L’obiettivo proposto è senza dubbio quello di mettere in luce il talento italiano incentivando i live e fornendo visibilità alla musica emergente. Noi di #FacceCaso puntiamo sui talenti nostrani e non possiamo fare altro che condividere questa iniziativa. In bocca al lupo ragazzi!

Di Francesca Romana Veriani

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0