Tempo di lettura: 1 Minuti

Il mondo dello sport piange Jonah Lomu

Il mondo dello sport piange Jonah Lomu

L'ultimo saluto ad una pietra miliare del rugby. Di Francesca Romana Veriani Jonah Lomu, il giocatore di rugby più famoso di tutti i tempi, si è spent

Cina: Scuola e Università vestono le maglie della nazionale di rugby
Torna il rugby a Tor Vergata
Sapienza: appuntamenti da lunedì 11 marzo a domenica 17 marzo

L’ultimo saluto ad una pietra miliare del rugby.

Di Francesca Romana Veriani

Jonah Lomu, il giocatore di rugby più famoso di tutti i tempi, si è spento oggi all’età di 40 anni. La stella degli All Blacks dove ha militato fin dall’età di 19 anni, era affetta da una rara forma di nefrite che gli aveva causato non pochi problemi durante la carriera. Dal 1994 al 2002 Lomu ha segnato ben 37 mete per gli All Blacks in 63 test match, suo il record della competizione con 15 mete in 11 partite. Campione nello sport e nella vita, Lomu era amato dal pubblico neozelandese e dai suoi tifosi che venuti a conoscenza della malattia si offrirono addirittura di donargli un rene. Il trapianto però non bastò per rimetterlo in sella e nel 2010 decise di ritirarsi definitivamente dal mondo del rugby. “Jonah era una leggenda” ha detto il direttore esecutivo degli All Blacks e a noi di FacceCaso piace ricordarlo così, lanciato e inarrestabile, icona dello sport e simbolo del rugby.

Di Francesca Romana Veriani

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0