Tempo di lettura: 3 Minuti

Cina: Scuola e Università vestono le maglie della nazionale di rugby

Come partire dalla Scuola e finire alla Coppa del Mondo. Chi ha detto che Cina e rugby sono parole più che mai lontane dovrà ricredersi. Il gigante de

AliBaba vola in Italia per trovare giovani talenti
Risparmiare energia e mantenersi in forma? Da oggi si può.. dalla Cina arriva la cyclette-lavatrice
I have a trip: il coraggio di lasciare tutto e partire. L’intervista di FacceCaso

Come partire dalla Scuola e finire alla Coppa del Mondo.

Chi ha detto che Cina e rugby sono parole più che mai lontane dovrà ricredersi.
Il gigante dell’e-commerce Alibaba, ha infatti investito ben cento milioni di dollari complessivi per esportare il gioco del rugby nella Grande Muraglia.

Ma dove partire per far attecchire questa inusuale disciplina?

A fornire la tanto desiderata risposta ci ha pensato la regina di questo sport, l’Inghilterra, suggerendo di partire proprio dalle scuole, con la speranza di poter costruire un domani un forte e stabile intreccio di club professionali in grado di portare finalmente la Cina alla fase finale della Coppa del Mondo.

Un’ambizione notevole, resa possibile grazie al progetto che prevederà la formazione di oltre 30.000 allenatori è più di 15.000 giudici a cui sarà affidato il delicato compito di portare il rugby nelle varie scuole e università del paese, così da poter far crescere in maniera adeguata circa un milione di giocatori entro i futuri 5 anni.

Da non sottovalutare poi, l’effetto che l’introduzione di questo nuovo sport avrà all’interno del sistema educativo scolastico cinese, che già promette una maggiore coesione fra gli studenti e un maggior spirito di collettività.

In un paese che tende sempre di più a privilegiare il singolo, sarà il rugby ad essere, finalmente, la dimostrazione che l’unione fa la forza?

Di Laura Messedaglia

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0