Tempo di lettura: 1 Minuti

L’Università di Parma si muove verso orizzonti internazionali

L’Università di Parma si muove verso orizzonti internazionali

Un nuovo progetto è in cantiere per avvicinare la ricerca ai massimi livelli europei e gli studenti all’integrazione internazionale. Di Ludovica Genti

Accordo tra La Sapienza ed Università Antonianum
Uni Cassino ed Enertronica siglano l’accordo di ricerca
Sostegni economici all’università di Camerino dopo il terremoto

Un nuovo progetto è in cantiere per avvicinare la ricerca ai massimi livelli europei e gli studenti all’integrazione internazionale.

Di Ludovica Gentili

Continuano a nascere come funghi oramai nuovi progetti finanziati dalle Università e da Fondazioni che sostengono lo sviluppo in ogni settore, e si intravedono all’orizzonte molteplici possibilità di evoluzione in tutti i settori più importanti.

Una speranza di cambiamento, una luce puntata sui giovani studenti, che sono la speranza del futuro. È la volta dell’Università di Parma, che procede nella direzione dello sviluppo territoriale e dell’attivazione di progetti che prevedono l’internazionalizzazione della Ricerca. Gli obiettivi prefissati sono rivolti all’aumento di competenza dei dottorandi, con l’opportunità di frequentare corsi di perfezionamento o dottorati in doppio titolo, con la collaborazione di atenei di alto livello.

Si spera nell’avvicinamento della ricerca universitaria ai massimi livelli europei, ricercando nel percorso formativo, ricercatori di alto livello per migliorare l’internazionalizzazione dell’Ateneo. Un progetto sostenuto economicamente dalla Fondazione Cariparma per ben 320.000,00 euro. L’accordo è stato firmato, i risultati attesi lasciano buone speranze, docenti e studenti si proiettano verso l’integrazione internazionale.

Insomma tutto è pronto aspettiamo solo di veder decollare questo nuovo progetto facendo un grande augurio all’Università di Parma e al suo Rettore Loris Borghi.

Di Ludovica Gentili

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0