Tempo di lettura: 1 Minuti

A 17 sui social adescava bambini

A 17 sui social adescava bambini

Arrestato a Napoli ragazzo minorenne. L'accusa, grave, è quella di aver usato Facebook per avvicinare a sé bambini. Contattava i bambini e ne utilizza

Federer e le sue 81 scuole
Niente ponte per i ragazzi: siamo in Germania!
Co-Vida, la piattaforma che raccoglie tutte le iniziative gratuite per la quarantena

Arrestato a Napoli ragazzo minorenne. L’accusa, grave, è quella di aver usato Facebook per avvicinare a sé bambini.

Contattava i bambini e ne utilizzava foto e video, come materiale pedopornografico. Questo è ciò che hanno scoperto i carabinieri di Bagnoli nel corso dell’indagine effettuata; proprio nel tablet e smartphone dell’adolescente rinvenuto il contenuto compromettente.

Per adesso è stata emessa dal Gip presso la procura dei minorenni di Napoli un’ordinanza di custodia cautelare, subito eseguita dai militari dell’Arma, i quali hanno portato il 17enne in un centro di prima accoglienza.
Così giovane lui stesso, ma già coinvolto in un problema grave come quello della pedofilia. Starà poi a chi dovrà occuparsi del suo recupero psichico cercare i problemi che hanno potuto spingere il ragazzo a contattare dei bambini.

Di Umberto Scifoni

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0