Coraggio da Sindaco! Ed è polemica col Preside…

Meda: il Sindaco irrompe nella scuola e imbianca le aule contro il volere del Dirigente Scolastico. Di Ludovica Gentili E se Maometto non va alla mont

Uno sguardo agli stipendi di alcune professioni per scegliere: liceo o istituto professionale?
Presidi? Non se la passano poi tanto bene… tante minacce nei loro confronti!
Santa Maria, un Open Day da… FacceCaso!

Meda: il Sindaco irrompe nella scuola e imbianca le aule contro il volere del Dirigente Scolastico.

Di Ludovica Gentili

E se Maometto non va alla montagna, la montagna va da Maometto. Un detto preso alla lettera dal Sindaco di Meda, Gianni Caimi, che,

stanco di accettare le tempistiche dei Dirigenti Scolastici ha pensato di bene di armarsi di rullo e vestiti “da battaglia” e imbiancare le aule dell’Istituto Diaz.

Wilma De Pieri, il Dirigente scolastico, non ha accolto bene la provocazione, ma del resto il tempo di attesa per dare il via ai lavori stava diventando troppo lungo.
Proprio questo dicembre, molti genitori avevano avuto il permesso di poter imbiancare le aule oramai in decadimento ed erano provvisti di assicurazione e preparati da un corso, un pacchetto che permetteva a loro di mettersi all’opera avendo ricevuto anche il permesso di agire.

Non si è ben capito oltre alle verifiche sulla sicurezza, cosa stesse bollendo in pentola e cosa impediva alla De Pieri di autorizzare i lavori, ma la situazione sembrava essersi arenata. Così, il Sindaco come portavoce dei genitori, nonché cittadini, ha pensato di provvedere autonomamente, permettendo lui stesso senza il consenso altrui che i genitori entrassero nella scuola e procedessero all’imbiancatura dei muri, dopo aver però iniziato in prima persona.

Sono in corso dei provvedimenti per risolvere il caso, anche se non era possibile vietare al primo cittadino di irrompere nelle aule, ma non essendoci permessi scritti a concedere le azioni svolte, il Dirigente scolastico resta contrario ai fatti.

Per il momento qualunque autorizzazione o permesso dovrà essere richiesto al Sindaco da parte dei genitori.

Di Ludovica Gentili

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0