Tempo di lettura: 2 Minuti

L’imbocca al lupo alla Scuola Italiana: “Tutti a Scuola 2016”

Oggi a Sondrio si inaugura in diretta tv il nuovo anno scolastico. Il conto alla rovescia è scaduto, finalmente ci siamo: via a “Tutti a Scuola 2016”.

Il ministro Giannini concede dieci milioni all’Università di Camerino
Assegnazione del Fondo di Finanziamento Ordinario (FFO): 6,9 miliardi per le università
La Giannini guarda al futuro e propone una nuova architettura per la scuola italiana

Oggi a Sondrio si inaugura in diretta tv il nuovo anno scolastico.

Il conto alla rovescia è scaduto, finalmente ci siamo: via a “Tutti a Scuola 2016”.

È prevista per oggi, venerdì 30 settembre, la cerimonia di inaugurazione in onore del nuovo anno scolastico ormai già in azione. Si terrà questa volta a Sondrio, presso il Campus scolastico di via Tonale alle ore 11:00. Portavoci dell’augurio indirizzato a i docenti e agli studenti di tutta Italia saranno il Ministro dell’istruzione, dell’Università e della Ricerca Stefania Giannini e il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella a cui si aggiungeranno con numerosi interventi alcune fra le massime personalità del mondo della cultura, dello sport, dello spettacolo e della società civile.

Tribuna d’onore per i 1.800 studenti selezionati in tutto il territorio nazionale dagli Uffici Scolastici Regionali, che si sono meritati il titolo di special guest grazie ai loro percorsi d’eccellenza e al loro impegno nei progetti 2015/2016 legati a temi come: l’intercultura, l’integrazione, il rispetto e valore della diversità, o ancora l’educazione alla legalità, la lotta contro il bullismo e molti altri ancora.

L’atteso evento andrà in diretta su Rai Uno alle ore 11.00 e permetterà a noi spettatori di assistere all’esibizione dei tanti alunni appartenenti delle diverse Scuole fra cui: il Liceo Michelangiolo di Firenze, l’Istituto professionale Da Vinci-Nitti di Cosenza, gli Istituti comprensivi Santa Lucia di Siracusa, la Comunità Montana Mont Rose-Pont-St. Martin, il S. Giovanni Bosco di Isernia e infine la Serafini-Di Stefano di Sulmona. Ci affideremo anche alla bravura dell’Orchestra de Conservatori d’Italia, diretta in questa occasione dal Maestro Leonardo De Amicis.

Ad accompagnare l’Inno nazionale saranno presenti anche gli Allievi delle Accademie Militari Nunziatella di Napoli e Pietro Teuliè di Milano, la Scuola Navale Militare Francesco Morosini di Venezia e la Scuola Militare dell’aeronautica di Firenze Giulio Douhet, assieme ad alcuni studenti dell’Istituto Luigi Pirandello di Lampedusa e Linosa, Giovan Battista Valente e Goffedro Petrassi di Roma.

Ultima ma non ultima sorpresa sarà lo speciale collegamento in diretta con le scuole di alcuni dei centri colpiti dal terribile sisma del 24 agosto.

Un evento da non perdere, che aspettate? Sintonizzatevi!

Di Laura Messedaglia

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0