Tempo di lettura: 2 Minuti

Ryanair risponde all’articolo di FacceCaso con un bellissimo comunicato

Dopo aver pubblicato la notizia del mancato imbarco di una carrozzina su un volo della compagnia, riceviamo e pubblichiamo la risposta dell’Ufficio St

Ryanair non le imbarca la carrozzina, Elena denuncia su Facebook la compagnia.
Tommaso, ragazzo disabile da 110 e lode
A tutela degli studenti diversamente abili cosa si è fatto fino ad ora?

Dopo aver pubblicato la notizia del mancato imbarco di una carrozzina su un volo della compagnia, riceviamo e pubblichiamo la risposta dell’Ufficio Stampa di Ryanair Italia.

In merito all’articolo postato sul nostro sito Internet, in data 2 Ottobre 2016, dove io stesso ho riportato il fatto accaduto all’aeroporto di Ancona, luogo in cui una passeggera disabile si era vista rifiutare l’imbarco della sua carrozzina, oltre ad aver criticato l’evento come trattamento di sfavore verso le persone affette da handicap, riportiamo integralmente la dichiarazione inoltrataci dall’ufficio stampa di Ryanair Italia:

“Siamo dispiaciuti per quanto accaduto; tutti i clienti che necessitano di assistenza speciale sono invitati a contattare Ryanair prima del loro viaggio per prenotare l’assistenza necessaria. La cliente non ha prenotato l’assistenza speciale all’aeroporto di Ancona prima del suo viaggio e non era in possesso della documentazione richiesta a chi viaggia con sedia a rotelle. Come gesto di buona volontà, è stato offerto il trasporto gratuito della sedia a rotelle a Londra, offerta che è stata declinata.”

Sperando che questo chiarimento diventi un simbolo affinché tali fatti non avvengano più, ringraziamo della puntualità la Compagnia Aerea Ryanair e la Sig.ra Alessandra Rischio per averci contattato.

Siamo comunque sempre sul pezzo, #FacceCaso!

Di Umberto Scifoni

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0