Tempo di lettura: 3 Minuti

“Gender sensitive” e la borsa di studio di Alessia Tuselli

Laura Boldrini premia la giovane ricercatrice all'Università di Calabria. #FacceCaso. La giovane ricercatrice di Pizzo Calabro Alessia Tuselli, ha vin

L’UniCal leader nella diffusione di tecnologie in società
Premio Nazionale per l’Innovazione: l’Università della Calabria è già sull’attenti
Sanità: tre concorsi per tre opportunità da non perdere

Laura Boldrini premia la giovane ricercatrice all’Università di Calabria. #FacceCaso.

La giovane ricercatrice di Pizzo Calabro Alessia Tuselli, ha vinto una borsa di studio istituita dall’Università della Calabria che le è stata conferita ieri mattina dalla presidente della Camera Laura Boldrini.

“Questa borsa di studio mi porterà ad essere sempre più intenzionata a studiare la violenza di genere” ha commentato la giovane emozionata.

Alessia, attualmente dottoranda di ricerca all’Università Federico II di Napoli ha le idee chiare:  “Ho vinto la borsa di studio con un progetto di valutazione su gender sensitive in Calabria, ovvero programmi che mettono in atto sostegno e prevenzione contro la violenza di genere. Con questo progetto avrò la possibilità di finanziare per nove mesi il mio progetto e sviluppare gli studi qui in Calabria. Sono felice di ricevere il premio dalla presidente Boldrini perché è stata la prima ad aprire un dialogo fattivo su questa tematica”.

Grande Alessia, #FacceCaso!

Di Francesca Romana Veriani

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0