Tempo di lettura: 2 Minuti

Tutti all’anteprima di The Young Pope, la nuova serie di Sorrentino

Dopo l’Oscar il regista napoletano si rimette in gioco con una Serie TV: ecco dubbi e testimonianze di chi ha sbriciato i primi episodi. 9 ottobre, Ci

La lettera del Papa ai giovani della Cattolica
Gmg 2016: ad attendere Papa Francesco quasi due milioni di giovani
Il bidello non gli risponde: insulti e schiaffi

Dopo l’Oscar il regista napoletano si rimette in gioco con una Serie TV: ecco dubbi e testimonianze di chi ha sbriciato i primi episodi.

9 ottobre, Cinema Moderno di Piazza della Repubblica, un lungo tappeto rosso accoglie gli ospiti dell’anteprima delle prime due puntate di The Young Pope, di Paolo Sorrentino.
Chi era presente racconta di aver passeggiato a fianco di Veltroni, Napolitano e la Boschi; di essersi seduto davanti a Frank Matano e che la moglie di Renzi non è così brutta.

Passando alle cose importanti il parere è un po’ unanime: “mmh”. È Sorrentino, ha quella leggera pesantezza che caratterizza tutti i suoi lavori, forse l’Oscar gli ha dato un po’ alla testa. L’esagerazione, in questi due episodi, è sempre dietro l’angolo.

Jude Law è sicuro di sé, porta avanti la sua parte, fa il suo lavoro. Insomma non delude le aspettative. Brillanti Diane Keaton e Silvio Orlando.

Tirando le somme è una serie da cui ci possiamo aspettare tanto, non ci resta quindi che aspettare il 21 ottobre su Sky Uno.

Ah, il fantastico Jude Law, care amiche, sta perdendo i capelli.

Di Benedetta Erasmo

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0