Tempo di lettura: 2 Minuti

Dopo il terremoto Camerino riparte dall’Università

La città universitaria è stata una dei centri più colpiti in questi giorni. Il sindaco tra gli studenti sfollati: “È qui la nostra vera forza.” Ancora

Il ministro Giannini concede dieci milioni all’Università di Camerino
Studiare Veterinaria in Italia: scopri l’università migliore!
Sostegni economici all’università di Camerino dopo il terremoto

La città universitaria è stata una dei centri più colpiti in questi giorni. Il sindaco tra gli studenti sfollati: “È qui la nostra vera forza.”

Ancora caldo il tema del dopo sisma, fase in cui emergono in maniera più definita danni ed eventuali nuovi problemi ( si è parlato di faglia in movimento), ma un luogo in particolare è pronto a ripartire subito, ripartire per una volta dai giovani: Camerino, in cui importante è il suo centro Universitario.

Gli studenti in queste notti sono stati sistemati in un capannone per sfollati, solitamente ricovero per i mezzi di trasporto pubblico, e il sindaco Gianluca Pasqui è andato a sincerarsi della condizione di tutti: “Camerino è l’Università e dall’Università ripartiremo, perché lì c’è la grande forza per far ripartire la città, poi le case le ricostruiamo”.
Oggi Camerino è ferita, con un centro storico avente una sola strada di accesso e uscita, da cui sono stati fatti evacuare oltre 800 studenti e i molti residenti.

Ma lì dove i monumenti e i palazzi sono rimasti lesionati, la ricostruzione deve proprio partire dalla forza dei giovani che popolano questo luogo ricco di storia e cultura.

Di Umberto Scifoni

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0