Tempo di lettura: 2 Minuti

Come funziona il meteo?

Come funziona il meteo?

Sei sicuro di poter sempre fare affidamento sulle previsioni? Molte volte ci affidiamo troppo alle previsioni del meteo e questo a volte ci fa rimaner

In viaggio sul Delta del Danubio: riserva naturale e sito protetto dall’UNESCO
Al diavolo i luoghi comuni, studiare conviene! Ecco la prova
Ma perché gli studenti della Statale di Milano fanno lezione a terra?

Sei sicuro di poter sempre fare affidamento sulle previsioni?

Molte volte ci affidiamo troppo alle previsioni del meteo e questo a volte ci fa rimanere delusi a causa del loro errore. Ma quanto ci possiamo davvero fidare delle previsioni meteo e come vengono fatte? Per le previsioni a breve termine c’è da sapere che fino a pochi anni fa nessuno si occupava di formare i meteorologi né tantomeno di definirli (ora c’è un processo di certificazione che segue le norme dell’organizzazione meteorologica mondiale).

Per questo si possono trovare molte notizie false soprattutto con argomenti poco prevedibili e fatiscenti come la meteorologia; un consiglio è affidarsi all’aeronautica o alla protezione civile. L’aeronautica ad esempio utilizza per fare le sue previsioni circa 200 stazioni di osservazione per i dati dal suolo, mentre per quelli da quota utilizza sonde che misurano la temperatura l’umidità e la pressione. Infine, i famigerati satelliti ci danno delle mappe con la posizione delle nuvole ed il loro spostamento.

Questi dati vengono poi sommati alla conformazione del terreno e cosi vengono fatte le previsioni che per il giorno dopo possono essere esatte fino all’85%. Insomma non è mai troppo presto per tirare fuori l’ombrello.

Di Federico Quadrino

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0