Tempo di lettura: 3 Minuti

La pace in Centrafrica al centro: borse di studio per scuole e università

Padre Federico Trinchero e i suoi confratelli, missionari a Bangui, sono promotori di un programma di borse di studio. Tema chiave la pace per il Cent

Scoprendo il Kenya, quello vero. Storie di emancipazione (Pt. 3)
Sono queste le 10 città più brutte del mondo?
Con una manciata di plastica: quando la tecnologia sostiene l’umanità

Padre Federico Trinchero e i suoi confratelli, missionari a Bangui, sono promotori di un programma di borse di studio. Tema chiave la pace per il Centrafrica.

“Aiutiamo i giovani, a scuola e all’università, perché il Centrafrica manca in modo drammatico di persone competenti nei vari settori”. Sono le parole di padre Trinchero in merito a questa bella iniziativa. Già da alcuni anni è in verità presente, uno stimolo, quello di assicurarsi la borsa di studio, che inevitabilmente porta a toccare questo tema così complicato.

Parlare, analizzare e cercare soluzioni teoriche all’annosa questione dei conflitti in Africa, ormai da anni continente pieno di focolari o esplosi o sul punto di accendersi. Ancora spiega: “Il Centrafrica vive un momento di relativa pace ed è ancora più importante insistere sull’importanza e l’urgenza di investire nell’educazione, dalla scuola materna all’università”.

Si offre così modo di studiare in Italia parlando di un tema che sembra così lontano, geograficamente parlando, ma che come dimostrano anche le ondate migratorie di questi ultimi anni, è estremamente vicino.

Di Umberto Scifoni

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0