Tempo di lettura: 2 Minuti

In bagno? Solo all’intervallo!

In bagno? Solo all’intervallo!

Il dirigente scolastico di un istituto alberghiero ha deciso che si può andare in bagno solo durante la pausa. Quando sono entrata al liceo le profes

Dagli attesi iPhone all’Apple Watch e la Tv. Le novità del Keynote

L’Uni Brescia inventa un test per diagnosticare l’ Alzheimer 

La tecnologia che rimodellerà il docente universitario

Il dirigente scolastico di un istituto alberghiero ha deciso che si può andare in bagno solo durante la pausa.

Quando sono entrata al liceo le professoresse di latino, greco e italiano ci hanno terrorizzato sull’andare in bagno. Dicevano di andare solo se necessario e soprattutto che non potevamo andarci durante la prima e l’ultima ora. Non è mai stato così, anzi.

Scoppia, invece, la polemica in quel di Genova. Dove il preside di un istituto alberghiero, il Marco Polo, ha deciso che si potrà andare in bagno solo negli orari dell’intervallo. Immaginate che coda durante la ricreazione, quando tutti approfitteranno della pausa per fare pipì.

Da cosa deriva questa decisione? Semplice. Il dirigente scolastico crede che andare in bagno sia una grande distrazione e che i ragazzi ci vadano per fare pausa o anche per rovinarli. D’altronde tutti abbiamo avuto le pareti dei bagni, a scuola, completamente ricoperti di scritte.

Il permesso di andare in bagno è solo dalle 7.55 alle 8.05, dalle 10.55 alle 11.05 e tra le 12.55 e le 13.05. Una follia secondo i ragazzi della scuola che si sono rivolti al Blocco Studentesco.

Tramite i social hanno iniziato la loro protesta contro questa decisione un po’ troppo drastica. Pensate, infatti, a un migliaio di studenti che si ritrovano in fila davanti al bagno per quei miseri dieci minuti. L’unica soluzione mi sembra fare a gara per chi finisce prima la lezione e inizia prima l’intervallo.

E poi parliamone, davvero. Andare alla toilette può essere davvero utile per staccare quei 5 minuti da una lezione che magari va avanti da due ore e mezza. Pensate all’ultima ora di sabato, quando l’orario ti propina qualcosa come filosofia o greco (a me è successo), pensate a quello e riflettete su quanto sia importante poter andare in bagno.

E poi, preside, non decido io quando devo fare pipì.

#FacceCaso

Di Benedetta Erasmo

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0