Tempo di lettura: 2 Minuti

“Artademia”: una scuola con sede a Milano veramente particolare

“Artademia”: una scuola con sede a Milano veramente particolare

La scuola-non scuola del tutto innovativa promette di educare e far crescere i propri studenti con un nuovo metodo personalizzato che si concentra sul

Dite addio a queste serie tv Netflix
Abolizione numero chiuso delle università: so it begins
Scuola, Fioramonti: “Niente più buste alla maturità”

La scuola-non scuola del tutto innovativa promette di educare e far crescere i propri studenti con un nuovo metodo personalizzato che si concentra sul singolo, sulla sua persona e non solo sulle nozioni apprese.

Il mondo è cambiato, la scuola no. Più passione. Più cultura. Più relazione” – è questo il motto che anima la filosofia di Artademia, la scuola “non-scuola” (come gli stessi ideatori la definiscono) con sede a Milano che si propone di offrire un’altra concezione di apprendimento e sviluppo.

Artademia è una scuola assai differente rispetto a quelle classiche che vediamo in Italia (anche se negli ultimi anni sono nate strutture sempre più variegate che hanno l’obiettivo di offrire un percorso scolastico unconventional sino addirittura all’home-schooling) adatta per chi “vuole proporre ai figli qualcosa di nuovo, di valido e che tenga in considerazione anche il benessere personale e la crescita emotiva, non solo l’apprendimento teorico”.

Come detto, Artademia concentra la maggior parte del suo programma nella crescita personale dello studente, attraverso l’adozione di tecniche didattiche differenti.

All’Artademia non ci sono aule ma si lavora all’aperto (quando è possibile), non si da un giudizio espresso in un voto riduttivo ma si critica il lavoro svolto solo ed esclusivamente per incoraggiare lo studente e indirizzarlo sulla giusta strada, le lezioni non sono frontali ma si lavora sperimentando tutti insieme, insegnanti ed alunni, non si studiano materie ma argomenti utilizzando pertanto un approccio più aperto.

La fascia di età degli studenti che possono frequentare Artademia è molto ampia, si va dai 10 ai 23 anni, ovviamente frequentando corsi di studio diversi che consentono di superare gli esami di terza media e maturità, aprendo anche la porta al mondo del lavoro.

Così come è variegata anche l’offerta formativa, infatti gli argomenti trattati al “liceo” sono veramente interessanti: si parla di arte e antichi mestieri, formazione e salute, tecnologie e comunicazione senza dimenticare le materie fondamentali per poter affrontare l’esame di maturità.

Per ora Artademia si trova solo a Milano e nei suoi primi anni di vita ha già riscosso un buon successo, soprattutto da parte di chi vuole sperimentare altro o semplicemente non è d’accordo con il sistema scolastico nazionale.

Per ulteriori informazioni ecco il link di collegamento diretto al sito di Artademia.

#FacceCaso.

Di Lorenzo Maria Lucarelli

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0