Tempo di lettura: 1 Minuti

Scuole allagate in Veneto, studenti verso lo sciopero

Scuole allagate in Veneto, studenti verso lo sciopero

Continuano i disagi in alcune scuole del Veneto, dove gli studenti di alcuni istituti hanno deciso di scioperare. I motivi come sempre il freddo nelle


UniPadova: Bar da Mario all’asta, studenti in rivolta
Il padre del web e la percezione di nuove minacce
Age of Empires torna…alle origini!

Continuano i disagi in alcune scuole del Veneto, dove gli studenti di alcuni istituti hanno deciso di scioperare. I motivi come sempre il freddo nelle aule e gli allagamenti.

In Veneto continuano i disagi in alcune scuole, specialmente a Mirano. Negli Istituti 8 Marzo e Levi e nel Liceo Majorana-Corner è stato lanciato l’appello per due giornate di sciopero. Con il sostegno dei vari rappresentanti infatti si vuole protestare per dei problemi che non sembrano mai risolvibili.
A causa del maltempo infatti le scuole si sono ritrovate allagate, con secchi, scope, cartoni e stracci utilizzati all’inverosimile per raccogliere l’acqua dai corridoi e dalle aule.

Un problema inaccettabile nel 2017, ma che ha portato gli studenti allo sfinimento. A questo si aggiunge la condizione sempre precaria del riscaldamento, con interni freddi che richiedono l’utilizzo di coperte e piumoni portati da casa.

Il Rappresentante dell’8 Marzo ha così parlato: “L’8 Marzo è la nostra casa. Noi qui dentro ci viviamo, veniamo a scuola al mattino e ci rimaniamo anche per otto ore tutti i giorni, non andiamo a divertirci. In più piccioni ovunque, c’è il disastro per terra in tutta la cittadella”.

Problemi che suonano familiari alle orecchie di molti studenti italiani. Veneto, Calabria, Liguria, Lazio, qualsiasi sia la meta ogni anno è la stessa storia. Vedremo mai il 21esimo secolo nelle scuole?

#FacceCaso

Di Umberto Scifoni

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0