Tempo di lettura: 1 Minuti

Social Week: il meglio della settimana

Social Week: il meglio della settimana

Social Week è la rubrica che nasce per raccogliere le novità e gli aggiornamenti delle principali piattaforme. Facebook, Instagram, Twitter e molto al

Happysalus : l’app intelligente che ti controlla la salute

Caserta: scuole messe in sicurezza
Ieri è arrivato l’Iphone X

Social Week è la rubrica che nasce per raccogliere le novità e gli aggiornamenti delle principali piattaforme. Facebook, Instagram, Twitter e molto altro.

Facebook

Partiamo per questa Social Week come al solito col social principe di tutti. Varie le novità di questa settimana, oltre alle recenti affermazioni sui danni prodotti dallo stare su tali piattaforme.
Facebook regala la musica ai videomaker, cosa che aggirerà il problema del copyright per i giovani creativi. In pratica con Sound Collection ora potrà essere inserito un brano nel video in realizzazione e rimanere sotto la tutela di Menlo Park.
Musica scaricata gratuitamente per essere usata sia su Instagram che su Facebook. L’offerta per adesso ha circa mille brani musicali e oltre 1500 effetti audio. Rimanendo sulla piattaforma più usata al mondo, apriamo il capitolo pre-roll. Si tratta delle odiate inserzioni pubblicitarie nei video sulla newsfeed.

Dal 2018 dovrebbero essere introdotti, oltre a quelli che ogni tanto capitano nel mezzo, anche prima dell’inizio dello stesso e durare 6 secondi.
Questa è la politica rispetto ai video pubblicitari che sta cambiando sempre di più. La causa è la rabbia di vari publisher che considerano insufficiente la capacità di monetizzazione attraverso i canali del gigante blu. Si tratta ovviamente di qualcosa di già visto, ossia i video di Youtube, dove da anni sono presenti le pubblicità.

Instagram

Anche qui si è parlato molto in settimana dell’ultimo aggiornamento. Da adesso è possibile “seguire” anche un hashtag, qualcosa che magari ci procura interesse. Appariranno così tutti quelli che lo inseriscono nelle foto e nelle stories.

Twitter

Qui la piattaforma cerca di avvicinarsi alle concorrenti. Da ora si possono unire i tweet e creare veri e propri threads. In questo modo diamo vita a una discussione composta da più post legati l’uno all’altro. Prima si replicava se stessi per allungare il brodo, adesso si ovvia al problema.

#FacceCaso

Di Umberto Scifoni

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0