Tempo di lettura: 2 Minuti

Qualche motivo in film per cui il l’anno nuovo dovrebbe arrivare velocemente

Qualche motivo in film per cui il l’anno nuovo dovrebbe arrivare velocemente

Scopriamo quale sono i titoli di film e concerti più attesi per il 2018. E con nomi del genere l'attesa per il nuovo anno sale ancora più frenetica.

Sapevi che Cascais è la Capitale europea della gioventù 2018?!
Copiare alla Maturità? Ahi ahi!
Giornata Mondiale del Rifugiato 2018: facciamo un po’ di chiarezza

Scopriamo quale sono i titoli di film e concerti più attesi per il 2018. E con nomi del genere l’attesa per il nuovo anno sale ancora più frenetica.

Film e concerti, 2018 già ti amo.
Si sa, l’’organizzazione di capodanno è uno scoglio valicabile con dolore, sudore e litigi ma poi quello che ci aspetta, ovvero l’anno nuovo, potrebbe essere addirittura più bello del suo precedente.

I CONCERTI

Iniziamo con la musica, ecco i concerti più attesi: al primo posto abbiamo sicuramente Lady Gaga con il suo “Joanne World Tour”, iniziato nel 2017 ma posticipato all’anno successivo. La data che avrebbe fatto felicissimi i fan italiani dell’intramontabile cantante di “Poker Face” sarebbe dovuta essere il 26 settembre al Forum di Assago già sold out ma è stata spostata al 18 gennaio stessa location.

I Metallica invece calpesteranno un palco italiano nel 2018 non una, non due ma ben tre volte.

10 febbraio nel capoluogo piemontese, il 12 e il 14 all’Unipol Aarena di Bologna. Il palco di Assago dopo la regina del pop ospiterà quella che possiamo definire la mente dei Pink Floid, la colonna portante dei grandi vinili scorsi nei vostri giradischi: stiamo parlando di Roger Waters. Al Forum per il 17 e il 18 aprile per poi proseguire all’Unipol Arena di Bologna 21, 22, 24 e 25.

I FILM

Spostiamoci da arene e forum ai cinema, ecco quali sono gli arrivi più attesi del 2018 secondo la lista stilata da MyMovies.
Con 4 stelle, dalla regia di Martin McDonag “Tre manifesti a Ebbing, Missouri” al cinema dall’11 gennaio. Il dolore di una madre dopo la perdita della figlia la spinge a fare di tutto pur di scoprire la causa della sua scomparsa ma le autorità si dimostrano alquanto inefficienti. Protesta quindi attaccando tre cartelloni per la città, questi non aiuteranno le indagini ma trasformeranno molti e sopratutto aiuteranno la madre a superare il dramma creato dalla perdita.

Ci spostiamo nell’ambito fantascientifico con“Il ragazzo invisibile, seconda generazione” ovvero il sequel de “Il ragazzo invisiblile” uscito nel 2014.

Dal 4 gennaio potremo andare al cinema a fare visita al giovane supereroe: studiato, partendo dagli effetti speciali, per stupire gli spettatori e sopratutto per superare il precedente.

Dall’abile camera di Alexander Payne è sicuramente il film che vi incuriosirà maggiormente ovvero DownSizing: la miniaturizzazione degli umani potrebbe salvare gli umani da una catastrofe naturale in arrivo? Quali saranno i cambiamenti dovuti a questo evento?

#FacceCaso

Di Claudia Biasci

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0