Tempo di lettura: 2 Minuti

Scuola, le regioni del Nord sono a caccia di supplenze!!!

Scuola, le regioni del Nord sono a caccia di supplenze!!!

Con il periodo natalizio alle porte le scuole cercano i docenti come il "pane". Il periodo di Natale per tutti o quasi, è sinonimo di vacanza. Il lav

Nasce il seminario sul diritto LGBTQ+ al grido di inclusione!
Zero Robotics: un trionfo per l’Italia
Esorcista a scuola in Calabria, esci da questa classe

Con il periodo natalizio alle porte le scuole cercano i docenti come il “pane”.

Il periodo di Natale per tutti o quasi, è sinonimo di vacanza. Il lavoro lascia a spazio a giornate all’insegna del riposo e dello stare insieme. Eppure per alcuni, può essere un ottimo momento per cercare un impiego. Stiamo parlando degli insegnanti, che proprio in prossimità delle feste natalizie, vanno a caccia di supplenze.

Anche solamente per qualche ora. In questo periodo infatti, molti docenti rimangono a casa lasciando scoperti alcuni posti, e le scuole sono costrette a cercare nuovi insegnanti. Ma quali sono le regioni in cui si ha maggiore probabilità di finire dietro una cattedra ? Almeno per quest’anno, le regioni con maggior necessita di supplenze sono quelle del nord, in particolare Piemonte, Toscana, Emilia Romagna, e Lombardia.

Le materie in cui si ricercano docenti con urgenza sono sopratutto inglese e matematica, specialmente per le scuole medie. Sono molto richiesti anche i docenti di sostegno, a causa di un notevole carenza. Ma al di là dei singoli insegnamenti, si può dire che questo è un momento in cui vale la pena davvero provarci e inviare la domanda. Mai come in questo periodo dell’anno infatti, c’è una richiesta così elevata di supplenti, con ottime possibilità di assunzione per tutti: dai precari storici fino ai giovani laureati.

Il requisito minimo per proporsi è avere il titolo per l’accesso alle rispettive classi di concorso. Per presentare domanda di supplenza è necessario inviare la propria messa a disposizione(Mad).

Si tratta di un’istanza informale che consente al docente di candidarsi alla nomina di supplente in tutti gli istituti scolastici sul nostro territorio. È fondamentale inserire l’indirizzo esatto dell’istituto e soprattutto i propri dati con i giusti recapiti per essere contattati per le supplenze.

Si può scaricare il modulo Mad direttamente da internet e consegnarlo a mano nelle scuole oppure inviarlo tramite Pec( mezzo più sicuro rispetto alla mail personale).

#FacceCaso

Di Luca Pennacchia

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0