Tempo di lettura: 2 Minuti

Lombardia, la Costituzione spiegata ai licei

Lombardia, la Costituzione spiegata ai licei

La Costituzione italiana sbarca nei licei lombardi. Questo l’impegno promosso da regione e Fondazione Collego San Carlo per celebrare i suoi 70 anni.

Cellulare a scuola, è cosa buona e giusta?
1.000 euro in palio per studenti di scuola superiore e universitari in tema di mutamenti climatici
Striscioni: problemi a Torino

La Costituzione italiana sbarca nei licei lombardi. Questo l’impegno promosso da regione e Fondazione Collego San Carlo per celebrare i suoi 70 anni.

La Costituzione compie gli anni, e in Lombardia hanno pensato bene di omaggiarla, facendola riscoprire nei licei.
Spesso bistrattata, anzi peggio ancora, ignorata del tutto, sarebbe la fonte migliore per arricchire la nostra conoscenza civile. Per non sentire più frasi del tipo: “Presidente del Consiglio non eletto dal popolo!1!”. Ma soprattutto per riscoprire i nostri diritti e le libertà fondamentali.

Un incontro di approfondimento si è verificato ieri nell’Aula Consiliare del Consiglio regionale. A partecipare sono stati un centinaio tra studenti universitari e dei licei milanesi.
Avvicinare questi ultimi è quindi una prerogativa. È una serie di momenti di riflessione a cui i ragazzi sono invitati a partecipare, ad ascoltare testimonianze e riflessioni. Il tutto è possibile anche grazie alla collaborazione del Dipartimento di Studi Giuridici dell’Università Luigi Bocconi.

Il presidente del Consiglio regionale, Cattaneo, ha così commentato l’iniziativa.

“Momenti come questi sono occasioni utili per accorciare le distanze tra i giovani e le istituzioni. Consentono di verificare in modo diretto il funzionamento delle norme contenute nella nostra Carta costituzionale. Conoscere la Costituzione presuppone la volontà non solo di rispettarla, ma anche di renderla viva e di promuoverla attivamente ogni giorno in base alle responsabilità e ai ruoli che ci vengono affidati.
Le istituzioni sono il luogo e lo strumento principale per applicare la Costituzione senza ricorrere ai conflitti e alla violenza. Per questo è importante conoscere bene la Costituzione, i luoghi e le sedi dove viene applicata: se non vi occupate della politica –ha concluso Cattaneo- sappiate che in ogni caso la politica si occuperà sempre di voi. E magari potrebbe anche farlo in un modo che non ci piace, per cui è fondamentale impegnarci e essere soggetti attivi della nostra comunità sociale e politica”.

Sarebbe interessante, e sono anni che molti esperti lo richiedono al Miur, vedere cosa succederebbe se si fissasse un percorso formativo sin dalle elementari, concludendolo al liceo.
Chissà se lo vedremo mai…

#FacceCaso

Di Umberto Scifoni

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0