Tempo di lettura: 2 Minuti

Age of Empires torna…alle origini!

Il 20 febbraio esce Age of Empires: Definitive edition. La ripresa a 20 anni dall’uscita del primo storico gioco. Ovviamente grafica nuova… Age of Em

Su Instagram i live li puoi fare di gruppo
Problemi con il numero chiuso anche all’Università di Palermo: l’Unu denuncia ma non ricorre al Tar
Ladri di computer. Ecco cosa accade nelle università Milanesi

Il 20 febbraio esce Age of Empires: Definitive edition. La ripresa a 20 anni dall’uscita del primo storico gioco. Ovviamente grafica nuova…

Age of Empires è la leggenda dei giochi di strategia storici per Pc. Uscito per la prima volta nel 1997, ha conquistato milioni di videogiocatori nel mondo, con un suo sistema di costruzione delle civiltà che ha fatto innamorare molte generazioni. Dopo tre titoli di grande successo però, la società produttrice del gioco fallì e venne acquistata dalla Microsoft in una fase successiva.

Proprio da lì nasce, dopo anni di stagnazione, una nuova era per la saga di videogames. Infatti la Microsoft ha annunciato che il 20 febbraio, due decenni dopo, uscirà finalmente “Age of Empires: Definitive Edition”.
Stessa essenza del gioco, stessa struttura e processi. Differenza sostanziale la grafica, enormemente migliorata senza perdere la sua originalità.

Del resto il primo capitolo, ambientato tra l’epoca Egizia e i popoli dell’Antica Roma, era stato apprezzatissimo. Purtroppo con il passare del tempo e le evoluzioni dei computer era diventato quasi impossibile giocarci.
Adesso, con uguale approccio, tutto è stato ricostruito da zero, dando un nuovo aspetto lucente.
Nuova grafica in 4K, texture in alta risoluzione, limite di popolazione incrementato a 300 unità e super zoom. In più miglioramento nel pathfinding, animazioni fluide e colonna sonora rinnovata.

Sarà possibile giocatore contro avversari via LAN, online o perfino con Xbox Live.

#FacceCaso

Di Umberto Scifoni

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0