Tempo di lettura: 1 Minuti

Global History: gli studenti “scrivono la storia”

Global History: gli studenti “scrivono la storia”

All'Università Bocconi di Milano, gli studenti del corso di Global History hanno avuto la possibilità di scrivere il proprio manuale di storia. Milan

#Escile: la sfida osé che fa impazzire il web
Bocconi eccellenza in Finanza: è in top 10 mondiale!
Pochi professori e troppi studenti: la strage dei test d’ingresso all’università

All’Università Bocconi di Milano, gli studenti del corso di Global History hanno avuto la possibilità di scrivere il proprio manuale di storia.

Milano, Via Sarfatti, Università Bocconi. Nel corso di laurea di International Politics and Government (più o meno la versione in inglese di Scienze Politiche) c’è un professore che ha avuto un’idea a dir poco geniale. Cioè? Dare la possibilità ai ragazzi di scrivere il proprio libro di testo. Pazzesco, dirai tu.
Ma andiamo con ordine. Il corso in questione è Global History, che tratta della storia contemporanea nell’epoca della globalizzazione e, nonostante le ampie risorse, non c’è un libro che possa far studiare questa particolare materia nello specifico.

O meglio, non c’era. Perché il professor Andrea Colli ha proposto ai suoi ragazzi di scrivere, sotto la sua supervisione, un libro adatto alla materia. Gli studenti che hanno partecipato sono stati davvero tantissimi, così il prof ha deciso di dividere gli alunni in gruppi che attraverso ricerche e appunti hanno creato un “piccolo” libro, solo 380 pagine.

A Global History of Globalization va a sostituire l’enorme quantità di appunti sparsi e slide che i ragazzi dovevano usare per studiare, proprio per la mancanza di un libro completo. Il manuale è stato già mandato in una casa editrice, la Egea, e verrà presto pubblicato in formato e-book.

Però devi promettermi di non scaricarlo illegalmente, e sai perché? Perché i ricavi delle vendite sono destinati ad una borsa di studio, quella di uno degli allievi più meritevoli del corso. Il libro, però, rimarrà gratuito sia per i suoi autori sia per i ragazzi che verranno dopo. Mentre gli esterni, potranno comprarlo, dando la possibilità ad un ragazzo di proseguire il suo studio in Bocconi.

Fico vero? Penso che forse anche a me piacerebbe scrivere un libro di storia, e tu che ne dici?

#FacceCaso

Di Benedetta Erasmo

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0