Tempo di lettura: 1 Minuti

I giovani che fanno risplendere un pezzo (non uno qualunque) di Catania

I giovani che fanno risplendere un pezzo (non uno qualunque) di Catania

Catania: il nuovo impianto di illuminazione che fa risplendere Villa Bellini. L’obbiettivo è quello di rendere Catania competitiva ed a darsi da fare

Maturità: la Buona Scuola fa un passo indietro
KeyARt : l’app che ti guida nei musei
Brunori Sas: dalla musica al teatro, il nuovo step del cantautore calabrese

Catania: il nuovo impianto di illuminazione che fa risplendere Villa Bellini.

L’obbiettivo è quello di rendere Catania competitiva ed a darsi da fare per raggiungerlo è la Consulta dei giovani imprenditori e professionisti di Catania.

Questi ultimi hanno infatti progettato l’impianto di illuminazione della Villa Bellini, immersa nel verde e famosa per il suo giardino con una piantina a labirinto. Tutti sono chiamati a dare un contributo per prendere Catania una città migliore: per chi ci abita e per chi vorrebbe visitarla.

La Consulta dei giovani in particolare nasce dall’intenzione di questi ultimi di rendere più appetibile anche dal punto di vista imprenditoriale la loro città, un membro di questa prenderà parte alla Cabina di Regia di #CantiereCatania ovvero l’organismo che ha il compito di monitorare la progettazione e la realizzazione delle opere pubbliche che hanno ricevuto in totale un finanziamento di 2,4 miliardi di euro.

Ancora la Consulta promuoverà il progetto Resto al Sud insieme a Invitalia per migliorare le possibilità di lavoro e di imprenditoria a sud.

“Pian piano, insieme, siamo andati oltre le lamentele, abbiamo scelto di proporre e di dimostrare con i fatti, donando alla città iniziative e opere durante il nostro percorso. Abbiamo deciso di illuminare proprio la villa poiché si trova all’entrata del centro storico ed inoltre è essa uno spazio aperto, dove è presente del verde ed una buona prospettiva.“ Dice il membro Gianluca Costanzo.

La scalinata che è stata illuminata è ovviamente in salita e niente è lasciato al caso dai ragazzi della Consulta consapevoli che raggiungere il loro obbiettivo non sarà facile.

#BellaStoria per i giovani catanesi!

Di Claudia Biasci

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0