Tempo di lettura: 2 Minuti

Come riconoscere i corsi universitari online di qualità?

Come riconoscere i corsi universitari online di qualità?

Costano meno di quelli in presenza ma quali sono davvero i migliori? Il modello dell'MBA online dell'Imperial College La tecnologia ha trasformato lo

Corsi online e certificazioni? Il mondo del lavoro per i giovany
Cose da quarantena: iniziare un MOOC, uno dei tantissimi corsi universitari gratuiti online!
Coursera: il nuovo modo di seguire dei corsi universitari o addirittura laurearsi online!

Costano meno di quelli in presenza ma quali sono davvero i migliori? Il modello dell’MBA online dell’Imperial College

La tecnologia ha trasformato lo stile di vita e il modo di lavorare lavoro delle persone e pian piano anche le tecniche e i metodi di trasmissione del sapere e dell’ apprendimento. Oggi, infatti, esistono tantissimi corsi online che permettono di studiare e apprendere qualcosa di nuovo, semplicemente con una connessione internet, seduti comodamente dal divano di casa. Tra questi un posto importante spetta sicuramente ai Mooc, sigla che sta per Massive Open Online Courses( Corsi online aperti su larga scala).

Il termine nato nel 2008 è usato per indicare tutte quelle piattaforme online gratuite dedicati all’insegnamento di svariate materie. A distanza di dieci anni i numeri raggiunti sono importanti: oltre 800 università offrono MOOC, oltre 9400 MOOC sono disponibili online, e ad oggi 81 milioni di persone hanno studiato su un corso MOOC. Recentemente alcuni atenei internazionali, come l’Illinois university, hanno lanciato un intero Master in Business Administration(MBA) online al costo di 22.000 dollari. E non si tratta della cifra più elevata, tutt’altro. Il costo di un MBA della Stanford university è di 1400000 dollari, mentre in Italia il costo del programma della Bocconi è di 52000 euro ( la prima in Italia). Ma come riconoscere un MBA di qualità ?

In primis, in un programma online di eccellenza, i professori dovrebbero essere gli stessi che svolgono lezioni nell’ateneo. In aggiunta i migliori programmi creano un coinvolgimento degli studenti. Ad esempio, il modello della Imperial College di Londra offre una formazione di notevole qualità. Gli studenti, infatti, lavorano insieme su progetti , affrontando la difficoltà di gestire fusi orari e punti di vista  diversi. Infine, i migliori programmi offrono spesso l’opportunità di brevi periodi negli atenei viaggi studio internazionali.

Senza dubbio la popolarità dei programmi online è destinata ad aumentare grazie all’impatto di Education Technologies innovative. L’università di Harvard ha lanciato una delle prime aule completamente digitali mentre, sempre l’Imperial College, ha annunciato il lancio di una ChatBot che integrerà soluzioni di intelligenza artificiale, al fine di aiutare gli studenti nei loro percorsi di studio.

#FacceCaso

Di Luca Pennacchia

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0