Tempo di lettura: 1 Minuti

Altra aggressione a dei docenti

Altra aggressione a dei docenti

Dei docenti aggrediti in un istituto della provincia di Lodi con spray al peperoncino. Colpevoli due ragazzi di 21 anni. Altro giro, altra aggression

Dal 2018 il Geoblocking non ci fermerà più
Piazza Verdi pronta a cambiare faccia
Sentiero Italia: tre ragazzi sognano di riaprire il percorso di trekking più lungo al mondo

Dei docenti aggrediti in un istituto della provincia di Lodi con spray al peperoncino. Colpevoli due ragazzi di 21 anni.

Altro giro, altra aggressione subita da due docenti della scuola secondaria superiore.
Questa volta ci troviamo in provincia di Lodi, Lombardia, più precisamente un istituto tecnico dove due ragazzi di 21 anni sono stati denunciati ai carabinieri del comando locale per vari reati.

Interruzione di pubblico servizio, procurato allarme e lesioni personali, queste ultime assurdamente verificatesi con dello spray al peperoncino.
La vicenda si è verificata con l’evacuazione dello stesso istituto nella mattinata di ieri.

Infatti un paio di professori e diversi ragazzi avevano accusato dei problemi a gola e occhi proprio per aver respirato una sostanza irritante, nello specifico tale spray.
In questo prodotto anti aggressione al peperoncino è infatti presente una sostanza, la capsaicina, che provoca i disturbi sopracitati.
Uno dei due ragazzi l’aveva introdotta a scuola, mentre l’altro poi si era preso la briga di usarla proprio contro il professore.

Un altro caso che purtroppo raccontiamo, ormai a cadenza quasi settimanale, di aggressioni rivolte verso insegnanti in tutta Italia. Sembra quasi che il rispetto verso queste figure stia venendo sempre meno, e che la scuola non riesca in nessun modo a reagire per invertire la rotta pericolosissima.

#FacceCaso

Di Umberto Scifoni

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0