Tempo di lettura: 1 Minuti

Ma qual è la ricetta della felicità?

Ma qual è la ricetta della felicità?

FacceCaso prova a dirti qual è la ricetta della felicità per i giovani del 2018. Due anni fa ho partecipato come pubblico al TEDx LUISS, l'evento del

Qualche motivo in film per cui il l’anno nuovo dovrebbe arrivare velocemente
Cinquecento, l’EP d’esordio di Rènico fuori il 15 Maggio per Discografia Clandestina
Parliamo di Safer Internet Day

FacceCaso prova a dirti qual è la ricetta della felicità per i giovani del 2018.

Due anni fa ho partecipato come pubblico al TEDx LUISS, l’evento del circuito TED organizzato nella mia università. Una delle ragazze selezionate studia scienze politiche e parlava di qualcosa di particolare. Della felicità. Parlava di come la felicità abbia una capacità notevole di modificare le situazioni, perfino l’economia di un paese.

Ecco, la felicità ha il potere di fare anche qualcos’altro. Di aiutarci. E qual è allora la ricetta per noi giovani per essere felici?
Secondo i vari “Rapporto Giovani” pubblicati dall’Istituto Toniolo i ragazzi italiani sono felici. Anzi, la maggior parte dei ragazzi si dichiara abbastanza felice, non di più. Ma vista la situazione in cui ci troviamo potrebbe essere una bella soddisfazione.

Il problema del futuro, dell’essere precario. Del lavoro che non si trova, dell’università che non finisce o non va avanti. Il problema di chi ci fa pensare che alcune facoltà siano completamente inutili non ci ferma, siamo comunque felici.

È un punto di partenza, non trovi? Non ci dobbiamo far abbattere dai pregiudizi, perché quello che i giovani italiani sanno fare è mettersi in gioco. Pensa. Ai tirocini non pagati, ai fuorisede che partono per avere un futuro migliore, alle lotte per le borse di studio. Pensa all’eccellenza, al curriculum da riempire o al lavoro che dobbiamo trovare. Pensa a quante sfide abbiamo di fronte e come riusciamo ad affrontarle. E credimi, ci stiamo riuscendo.

Sai chi è il più felice? Quel ragazzo che studia e lavora part-time. (Non lo dico io, lo dice l’Istituto Toniolo). Amico, io sono sicura che tu sia ben stressato, ma ci pensi al fatto che puoi quasi pagarti la vita da solo, o un viaggio, o un telefono. È una conquista ben più grande di quanto pensi, perché nel 2018 anche pagarsi un fine settimana a Roma è una piccola conquista.

Questa è la ricetta della felicità, per noi. Godersi le piccole conquiste. Quell’esame che non riuscivi a passare e che finalmente è andato, o quel viaggetto che sognavi o quel tirocinio. Parliamo di questo.

Psss, se ti interessa il TED Talk che ti dicevo prima, lo trovi qui.

#FacceCaso

Di Benedetta Erasmo

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0