Tempo di lettura: 1 Minuti

Buone notizie dall’ISTAT sul fronte della disoccupazione

Buone notizie dall’ISTAT sul fronte della disoccupazione

I nuovi dati ISTAT sulla disoccupazione, giovanile e non, promettono qualcosa di buono. Arrivano i report dell'ISTAT sulla disoccupazione in Italia r

Digital Yuppies, il digitale sbarca ai Luiss Enlabs

Pavia: ultimo giorno di scuola da incubo
La rivoluzione dei concerti: arriva il FaceID

I nuovi dati ISTAT sulla disoccupazione, giovanile e non, promettono qualcosa di buono.

Arrivano i report dell’ISTAT sulla disoccupazione in Italia riguardo marzo 2018. Il tasso di disoccupazione generale, infatti, si è assestato intorno all’11%, un dato positivo, che non si vedeva dal 2012. Positivo sicuramente, ma che non è ancora arrivato ai livelli prima della crisi, quando la situazione era decisamente migliore. #Ahia

Crescono anche coloro che hanno trovato un lavoro, si arriva a 62.000 unità in più rispetto a febbraio 2018. Allo stesso modo diminuiscono gli inattivi di più o meno 104.000 persone. Dal punto di vista dei ragazzi i dati sono molto positivi, mostrano infatti che la disoccupazione giovanile è scesa di quasi un punto percentuale rispetto a febbraio e andando a toccare un tetto che non si vedeva dal 2008.

Ancora di più il dato si mostra positivo se scomponiamo per la fascia d’età, aumentano di circa 70.000 unità gli occupati tra i 15 e i 34 anni. Il problema è che di questi la maggior parte sono lavoratori indipendenti e non alle dipendenze di qualcuno. Vuol dire che coloro che hanno trovato lavoro sono stati quelli che si sono messi in proprio, da imprenditori o da artigiani o ancora da liberi professionisti.

Dei dati che non mostrano solo una piccola ripresa del paese ma che danno un minimo di speranza. C’è ancora tantissimo da fare, sia per i giovani sia per coloro che sono un po’ più avanti con l’età rispetto a noi. La disoccupazione è un problema che affligge il nostro paese da un bel po’ di tempo, finalmente ci sono dei segnali di ripresa, sfruttiamoli. 

Psss, guarda questo articolo sull’OCSE e sulla disoccupazione giovanile in Italia!

#FacceCaso

Di Benedetta Erasmo

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0