Tempo di lettura: 1 Minuti

Montessori all’aria aperta: quando i bambini sono i protagonisti

Montessori all’aria aperta: quando i bambini sono i protagonisti

Terza edizione di una giornata all'insegna della fanciullezza: Montessori all'aria aperta torna per stupire tutti. Cari genitori, se il 5 maggio non

Consiglio d’Istituto cercasi: che fine ha fatto la politica studentesca?
Gli effetti della Digital Transformation: nuove opportunità per i giovani!
La scuola deve ripartire dalla grammatica?

Terza edizione di una giornata all’insegna della fanciullezza: Montessori all’aria aperta torna per stupire tutti.

Cari genitori, se il 5 maggio non siete affogati di impegni e avete dei bambini piccoli, lasciatemi consigliarvi di portarli alla manifestazione “Montessori all’aria aperta” : l’evento si svolgerà sabato dalle ore 16.00, a Roma, presso Piazza Carlo Alberto Dalla Chiesa.
Se il 1 maggio è la festa dei lavoratori, si può ipotizzare che il soli 4 giorni dopo ci sia quella dei bambini. La piazza, infatti, si vestirà dei laboratori e dei materiali di sviluppo, che renderanno i bambini stessi pubblicamente autori delle proprie scoperte.
Per il terzo anno consecutivo, per partecipare insieme a tutte le famiglie, presenti la scuola Paolino Poggi e il Centro Educativo di Accoglienza e Solidarietà.

Presumibilmente, vi starete chiedendo in cosa consisterà nello specifico questo bel pomeriggio: la manifestazione prevede numerose attività ludiche ed educative, dalla vita pratica al “sensoriale” , dall’apprendimento della matematica a quello della lingua inglese. Insomma, di tutto e di più.
Ogni attività è suddivisa per fasce d’età da 0 a 12 anni.
Saranno presenti anche gli Scout Agesci Mentana, 1 che daranno dimostrazioni di competenza sull’attività di “Mani abili” , e l’Oratorio San Nicola di Bari, per giocare e ballare a ritmo di musica.

Ma, cari genitori, non disperate, ci sarà spazio anche per voi.

Al centro della piazza, infatti, vi sarà una tavola rotonda, in cui sarete in compagnia di due formatrici dell’Opera Nazionale Montessori; alle 16.30 offriranno uno spazio di riflessione per gli adulti sul tema dell’ambiente come aiuto allo sviluppo. Alle 17.30, invece, ci sarà la presentazione del libro ( per grandi e piccini ) “Io dico no” di Daniele Aristarco, mentre in chiusura un concerto musicale di trenta elementi della “Junior Band” Innocenzo Ricci.

L’evento proseguirà con la cena di beneficenza a cura della parrocchia San Nicola di Bari di Mentana, il cui ricavato sarà destinato ai lavori di ristrutturazione della chiesa di Santa Maria degli Angeli.
Affinché lo sappiate, l’iniziativa ha l’intento di far conoscere e divulgare il metodo Montessori, e di rendere accessibile al maggior numero di famiglie uno spazio dedicato all’infanzia.

Mamme e papà, che dite, vi ho convinto?

#FacceCaso

Di Emanuele Caviglia

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0