LeBron James apre la sua scuola: ecco la “I Promise School”

LeBron James apre la sua scuola: ecco la “I Promise School”

LeBron James ha mantenuto la sua “promessa” e dopo un progetto lungo dieci anni ha aperto una scuola per accogliere i ragazzi disagiati di Akron. Qua

E se bastasse un po’ di curiosità?
Pianeti “vuoti” e “telepatia tecnologica”, ordinaria amministrazione al TG USA
Giulia Blandino: l’Italian Traditional Actress che vuole prendersi gli States

LeBron James ha mantenuto la sua “promessa” e dopo un progetto lungo dieci anni ha aperto una scuola per accogliere i ragazzi disagiati di Akron.

Qualche settimana fa aveva fatto parlare di sé per via del suo trasferimento ai Los Angeles Lakers ma adesso LeBron James, il giocatore di basket più forte e conosciuto del pianeta, fa parlare di sé per qualcosa di decisamente più importante, almeno per lui.

In pochi lo sanno ma LeBron non è solamente un’atleta “speciale”, è anche una persona straordinaria al di fuori del rettangolo di gioco. Nel 2012, per esempio, ha fondato la LeBron James Family Foundation, un’associazione di beneficenza che ha sede ad Akron, sua città natale.

E proprio ad Akron martedì scorso The King ha inaugurato una scuola che consentirà a 240 ragazzi disagiati della zona di studiare gratuitamente. Si chiamerà “I Promise School” e richiamerà così il motto di James, quell’ “I Promise” che compare su gran parte del suo merchandising e che LeBron stesso porta sempre con sé, scritto su un braccialetto che non toglie mai, neanche mentre gioca.

D’altronde per il Re “I Promise” non è solamente uno slogan ma è soprattutto uno stile di vita. All’inizio della sua carriera, ad esempio, aveva promesso ai tifosi dei Cleveland Cavaliers che li avrebbe condotti alla vittoria della NBA e nel 2016 ha mantenuto la promessa.

Ma anche questa scuola è frutto di una promessa, o meglio di un progetto; un progetto voluto fortemente da LeBron e dalla sua fondazione e portato a termine dopo quasi dieci anni. Una soddisfazione enorme per James che durante l’inaugurazione della sua scuola ha speso parole al miele per i ragazzi della sua città:

“Io sono cresciuto qui e so benissimo ciò che passano i giovani che vengono a studiare qui, conosco i loro sogni e i loro incubi. La cosa più importante che possiamo trasmettere è che teniamo a loro futuro e alla loro istruzione”

Insomma quello di The King è un gesto enorme fatto da un campione altrettanto enorme. Ma non solo, è la prova che si può diventare famosi e raggiungere il successo senza dimenticarsi delle proprie origini; è la prova che non c’è niente di più forte di una promessa e quella che LeBron mantiene da anni è una splendida promessa di amore eterno alla sua città.

#FacceCaso

Di Gabriele Scaglione

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0