Tempo di lettura: 2 Minuti

L’incubo dei vaccini a scuola sempre presente

L’incubo dei vaccini a scuola sempre presente

55 autocertificazioni false emerse nei controlli in 1.493 scuole. Ancora un problema quello dei vaccini nelle scuole, paradosso all’italiana. I vacci

Ti pare giusto che a Brescia mancano ancora 1.000 cattedre?
2023: quali saranno le lauree più richieste
Trento anti-droga con i corsi anti-spaccio

55 autocertificazioni false emerse nei controlli in 1.493 scuole. Ancora un problema quello dei vaccini nelle scuole, paradosso all’italiana.

I vaccini, che problema in questo 2018! Ancora non si ferma la discussione sull’obbligatorietà a scuola dei vaccini, ma ancora di più ci sono complicazioni sulle autocertificazioni.
I controlli a campione dei Nas su scuole materne e asili di tutta Italia (1493 ispezionati), hanno evidenziato una discrepanza tra ciò che dovrebbe essere in regola e le famiglie furbette.

Infatti 55 autocertificazioni sono risultate falsificate, mettendo in pericolo gli altri bambini.
A essere controllati ben 55.700 documenti relativi alle vaccinazioni, nelle giornate tra il 4 e il 14 settembre. Autocertificazioni e certificazioni vaccinali nelle scuole controllate a tappeto.
Gli autori sono stati denunciati poi alle Procure della Repubblica locali con l’accusa di falso ideologico commesso da privato in atto pubblico.

Le false certificazioni sono prevalse in Campania, con 15 su 282 autocertificazioni e 507 certificazioni, seguita dalla Basilicata con 12. Seguono Veneto e Sardegna. I migliori risultati invece Puglia, Toscana, Sicilia, Lombardia e Friuli, la più virtuosa in assoluto con solo una contraffazione.
La copertura dei 10 vaccini obbligatori deve essere garantita al 100%, per non mettere a forte rischio la salute di tutti gli iscritti.

#FacceCaso

Di Umberto Scifoni

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0