Pillole dai social

Pillole dai social

Ecco le pillole dai social : Google+ viene chiuso per una fuga di informazioni, Amazon si lancia come servizio postale e ancora i migliori podcast in

Whatsapp, arrivano pure le videochiamate multiple
Dal mondo alla Liguria per una rassegna di tutto rispetto
Scuola: a Lari saltano le mattonelle ed è subito allarme 



Ecco le pillole dai social : Google+ viene chiuso per una fuga di informazioni, Amazon si lancia come servizio postale e ancora i migliori podcast in circolazione. Scopriamo di più.

Pillole dai social anche oggi! Tante notizie interessanti, in primis quelle che riguardano i due giganti Google e Amazon e un po’ di consigli sulle app.

Partiamo proprio da Google, che ha annunciato la chiusura del suo social network, Google+. Il motivo starebbe nel problema al software che avrebbe permesso di rendere accessibili ad hacker per tre anni i dati di 500mila utenti. Un danno importante, una falla di sicurezza enorme che avrebbe portato alla drastica decisione, ossia alla chiusura dei battenti.

Sta di fatto che il social era stato un flop rispetto alle attese iniziali, un buco vero di utenti mai arrivati. Forse questo è stato il giusto pretesto per staccare la spina.
Invece chi sta andando a gonfie vele è Amazon, che in Italia ha depositato la richiesta per risultare come operatore postale in Italia.

I permessi sono stati richiesti, l’idea di operare come azienda di servizi postali cambierebbe molte cose, soprattutto per avere una gestione autonoma e totale anche su consegne e logistica. Le firme in calce sono proprio quelle di Amazon Italia logistica srl e Amazon Italia transport srl.

Il fatto che Agcom abbia già fatto multe in passato per le prestazioni offerte senza autorizzazioni, dimostra come l’Autorità già consideri Amazon una macchina per le consegne simile al lavoro postale. Sono queste le pillole di oggi!

#FacceCaso

Di Umberto Scifoni

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0