Tempo di lettura: 2 Minuti

Sistema scolastico tedesco

Sistema scolastico tedesco

Andiamo ad analizzare più da vicino il sistema scolastico tedesco in base allo Stato federale di appartenenza dei singoli studenti. Il sistema scolas

AAA cercasi archeologo , bibliotecario e ingegnere informatico
Parità di genere: cambia il linguaggio a scuola
Chiudono due scuole a rischio crollo in provincia di Savona

Andiamo ad analizzare più da vicino il sistema scolastico tedesco in base allo Stato federale di appartenenza dei singoli studenti.

Il sistema scolastico tedesco viene stabilito dagli Stati federali (Länder). Esso suddivide i percorsi formativi in categorie ben precise e abbastanza rigide. Esistono anche in Germania scuole sia pubbliche sia private, ma anche quest’ultime devono conformarsi alle normative ufficiali dei Länder di rispettiva appartenenza territoriale.

L’obbligo scolastico inizia a 6 anni e consiste in 9 anni di frequentazione di una scuola, in alcuni Länder anche di 10 anni.

La prima tappa è la Kinderkrippe, per i bambini fino a tre anni, poi segue il Kindergarten, ovvero la scuola materna che non è obbligatoria (come la Kinderkrippe) e racchiude la fascia d’età che va dai tre ai sei anni. In alcuni Länder sono create le Vorklassen, ovvero delle classi pre-scuola in sostituzione dell’ultimo anno di Kindergarten.

Si passa poi alla Grundschule, la scuola elementare che dura quattro anni tranne che a Berlino e nel Brandeburgo dove ne dura sei.

Qui si studiano le materie base come la scrittura, la lettura, l’aritmetica, arte, musica, sport, religione e le scienze naturali/sociali e dalla terza classe viene introdotta una lingua straniera, solitamente l’inglese, in alcune regioni anche dalla prima classe elementare.

Con questo livello d’istruzione tutti gli allievi raggiungono uno standard di requisiti necessari per il proseguimento degli studi. Alla conclusione della Grundschule non ci sono esami e i professori consigliano alla famiglia e allo studente un indirizzo di studi secondario appropriato alle capacità dimostrate dall’alunno.

In Germania quindi lo studente sceglie già all’età di nove anni il percorso del suo futuro, cosa che in Italia accade a quattordici anni e in caso venga scelta dalla famiglia una scuola di ordine superiore rispetto a quanto consigliato, l’alunno dovrà sostenere un test d’ammissione nella nuova scuola.

Tra le scuole secondarie di primo grado si può scegliere tra la Hauptschule, la Realschule e il Gymnasium. I primi due anni di ciascuna di queste scuole rappresentano una Orientierungsstufe (biennio di orientamento) in cui le differenze tra i tre tipi di scuole sono ancora ridotte e che serve per aiutare gli studenti a trovare la strada giusta.

Anche il sistema di valutazione dell’alunno è differente rispetto ad altri Paesi dell’UE perché i voti nelle scuole tedesche vanno dall’1 al 6: 1 è ottimo, 2 buono, 3 discreto, 4 sufficiente, 5 insufficiente, 6 gravemente insufficiente.

Con due discipline insufficienti si ripete l’anno.

#FacceCaso

Di Luca Salvati

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0