Tempo di lettura: 2 Minuti

Brasile: Jair Bolsonaro vuole militarizzare le scuole! Sarà vero?!

Brasile: Jair Bolsonaro vuole militarizzare le scuole! Sarà vero?!

Il neo-eletto presidente del Brasile Jair Bolsonaro vorrebbe militarizzare le scuole. É vero o è una fake news? Il tema della scuola è stato molto pr

Nessuno sa più la Geografia in Italia
In viaggio con AIESEC: hai mai pensato di girare il mondo restando in una scuola?
Whatsapp, in Brasile ancora problemi legali

Il neo-eletto presidente del Brasile Jair Bolsonaro vorrebbe militarizzare le scuole. É vero o è una fake news?

Il tema della scuola è stato molto presente durante tutta la campagna elettorale del neo-eletto presidente brasiliano Bolsonaro. Si è parlato di militarizzazione delle scuole, di riforma dei programmi e di eliminare qualsiasi nozione relativa alla sessualità. Cosa ne sarà della scuola brasiliana? Sta davvero avvenendo questa “militarizzazione”?

Davvero Bolsonaro vuole militarizzare le scuole?

In questi giorni mi sono imbattuta in qualche articolo dal titolo tipo “Bolsonaro vuole militarizzare la scuola brasiliana!” come se la cosa stesse realmente accadendo ora. Avendo vissuto un anno in Brasile e comunque essendo abbastanza accorta sulle notizie locali mi sono stupita e ho fatto qualche ricerca più approfondita. Sta davvero avvenendo questa militarizzazione si cui si è tanto parlato in campagna elettorale? Ehm… veramente no. 

Sì, il tema della militarizzazione della scuola è stato trattato in campagna elettorale, soprattutto nell’ottica di una riforma della scuola che punti a un cambiamento dei programmi. Infatti, secondo il neo-presidente e i suoi sostenitori la scuola brasiliana ora come ora sarebbe permeata da un’ideologia comunista e marxista. Vabbè, che ognuno la pensi come vuole, io non entro nel merito di queste affermazioni politiche e prettamente “da campagna elettorale”. In ogni caso, è vero che più volte Bolsonaro ha fatto riferimenti a una scuola militarizzata come soluzione a questo “indottrinamento” fortemente di sinistra a cui sono sottoposti gli studenti brasiliani.

La questione del “gender”

L’ideologia di sinistra non è l’unico problema per Bolsonaro, infatti grande enfasi in campagna elettorale è stata messa sulle questioni di genere. Sempre secondo i sostenitori del neo-presidente una grande colpa della scuola sarebbe anche quella di trattare tematiche quali la sessualità e il genere, quelle erroneamente definite “teorie gender” (qui spiegavo perché queste fantomatiche teorie non esistono). Ma non sarà che questa storia del “gender nelle scuole” è un po’ una costante di questi politica populista di destra?! Il confronto con la retorica leghista non ci lascia alcun dubbio.

Anche in questo caso nelle chiacchiere da campagna elettorale la militarizzazione della scuola sarebbe stata la soluzione!

La militarizzazione è realmente in atto?

Facendo delle ricerche tra i maggiori media brasiliani le ultime notizie che riguardano questa militarizzazione risalgono ai tempi della campagna elettorale, ovvero al periodo di settembre-ottobre. Quindi direi che la risposta è no. Questa tematica non è più stata affrontata concretamente da dopo le elezioni e soprattutto da dopo il 1 gennaio 2019 giorno in cui è entrato in carica Bolsonaro. Ma insomma, non si sa mai… 

Una riflessione

Ciò che più mi ha colpito nel leggere in una testata italiana un titolo come quello che mi ha spinto a fare queste ricerche mi ha fatto riflettere. Mi sono chiesta quante volte al giorno leggo titoli e articoli che raccontano il falso, o meglio, verità parziali e non aggiornate. In questo caso per me è stato molto semplice approfondire la ricerca e andare direttamente alle fonti brasiliane, purtroppo però non conosco tutte le lingue del mondo, e non sempre ho la curiosità di approfondire tutti i titoli che mi passano sotto gli occhi.

Quindi, care ragazze e cari ragazzi, occhi aperti di fronte a ciò che si legge: le fake news e le mezze verità sono sempre dietro l’angolo 😉

#FacceCaso

Di Chiara Zane

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0