Tempo di lettura: 2 Minuti

Test d’ingresso, tra novità e panico

Test d’ingresso, tra novità e panico

Novità dal ministro Bussetti sui test d'ingresso universitari di alcune facoltà: 2mila posti in più a medicina, cambiano le domande nei test d'ingress

Crollata una scuola a Nairobi. Almeno 7 morti e decine di feriti
Università della terza età, altro che Influencer e Youtuber…
Gregorio d’Agrigento 2018, la borsa di studio per le tesi sulla Valle dei Templi

Novità dal ministro Bussetti sui test d’ingresso universitari di alcune facoltà: 2mila posti in più a medicina, cambiano le domande nei test d’ingresso e ancora altro.

Negli ultimi giorni sono state annunciate delle novità importanti, riguardo le modalità d’ingresso in varie facoltà. Quindi sì giovany, torna il dramma del test d’ingresso…

L’ “affaire Médecine”

Il Ministro Bussetti ha affermato che vi è una carenza di medici e le prospettive future non sembrano essere migliori. Anzi il numero di medici, secondo delle statistiche, sarà in calo. Per rimediare, il Ministro ha annunciato che, l’anno prossimo, i posti di medicina verranno aumentati del 20%, ovvero vi saranno 2 mila posti in più. Così, mentre nel 2018/2019, 10mila erano i posti aperti, nel 2019/2020 saranno 12mila.

Il numero chiuso

Le novità vanno però oltre i posti disponibili. Infatti cambieranno anche le modalità del test d’ingresso non solo di medicina, ma anche di odontoiatria, veterinaria, architettura e professioni sanitarie. I quesiti di logica verranno dimezzati, passando da 20 a 10, dando invece maggior peso alla cultura generale, alla quale ne verranno invece dedicati 10 in più (quindi da 2 a 12), e toccheranno i seguenti ambiti: letteratura italiana e straniera, storia e attualità. Per quanto riguarda il test di medicina, le restanti domande, come l’anno passato, saranno distribuite in tal modo: 18 di biologia, 12 di chimica, 8 di fisica e matematica.

Il test pre-test

Inoltre quest’anno, al momento dell’iscrizione al test attraverso il sito ufficiale, vi sarà la possibilità di svolgere un test psico-attitudinale. Tramite questo test, i ragazzi potranno autovalutarsi attraverso 72 domande sul profilo di personalità e orientamento accademico-professionale, e 60 estratte dai test svolti negli anni precedenti. Vi sarà poi anche un video esplicativo sulle attività professionali relative ai corsi di laurea scelti.
Infine, come ultima novità, gli atenei sono sollecitati ad organizzare dei corsi preparativi in vista dei test d’ingresso di medicina e chirurgia, odontoiatria e protesi dentaria, medicina veterinaria e architettura.

#FacceCaso

Di Bianca Ruffolo

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0