Tempo di lettura: 3 Minuti

Sigarette: giovani spaventati dalle immagini

Sigarette: giovani spaventati dalle immagini

I giovani, ancora di più dei fumatori esperti, rimangono impressionati dalle immagini sui pacchetti di sigarette. È già passato un bel po' di tempo d

Facebook blocca i contenuti in Australia: scontro sulla nuova legge per l’editoria
In Australia dottorato per studiare l’Heavy Metal
Ass Kicker: il caffè che può tenerti sveglio fino a 18 ore

I giovani, ancora di più dei fumatori esperti, rimangono impressionati dalle immagini sui pacchetti di sigarette.

È già passato un bel po’ di tempo dall’introduzione delle immagini sui pacchetti di sigarette. C‘è chi continua a comprarle senza problemi, c’è chi le copre con immagini di animali o con l’accendino e chi proprio non riesce a guardarle. Secondo uno studio della James Cook University di Townsville, in Australia, queste immagini funzionano soprattutto nei confronti dei giovani.

Sono state analizzate le opinioni di circa 16.000 ragazzi tra gli 11 e i 19 anni. Una fascia d’età molto bassa, ma gli adulti che ora sono accaniti fumatori hanno iniziato quasi tutti nell’età adolescenziale. Attraverso dei questionari, gli studiosi sono riusciti a dedurre che i ragazzi sono molto più impressionati dalle immagini rispetto a coloro che fumano già da un po’.

Le foto che hanno più impatto sono soprattutto quelle che mostrano i tumori ai polmoni o alla bocca e alle gengive, mentre quelle che lasciano “più indifferenti” sono quelle riguardo l’impotenza o l’invecchiamento della pelle. La soluzione proposta dallo studio, per impedire che i ragazzi inizino a fumare è quella di cambiarle spesso, così da non creare abitudini.

L’Australia è uno dei paesi in cui le sigarette sono più care. Un pacchetto, infatti, costa intorno ai 27 dollari australiani, circa 16,50€. Già questo dovrebbe scoraggiare i giovani fumatori a non iniziare o perlomeno a smettere. In più, questo paese è stato il primo ad introdurre le immagini forti sui pacchetti di sigarette e che ne monitora la vendita tanto da eliminare il brand dal pacchetto e da eliminare i colori più accesi, che vengono sostituiti da colori cupi. Questo, secondo una ricerca di marketing, funzionerebbe come deterrente.

Il prossimo passo è lavorare sui fumatori incalliti direi, i giovani sembrano già essere “a posto”.

(Psss, se ti interessa sapere di più sulle sigarette, guarda qui.)

#FacceCaso

Di Benedetta Erasmo

COMMENTS

WORDPRESS: 1
  • comment-avatar
    Maria 2 anni

    Oltre a costare €16,50 sui pacchetti dovrebbero scrivere: ti Vuoi Uccidere? Hai fatto la tua scelta…quello che non possiamo anticiparti e’ la data di quando avverra’

  • DISQUS: 0