Tempo di lettura: 2 Minuti

Una scuola speciale a Stoccolma

Una scuola speciale a Stoccolma

Ebbene sì, a Stoccolma esiste una scuola che si è prefissata l'obiettivo di abbattere ogni divario sociale, scopriamone di più ! Questo tipo d'istitu

Disabilità? Nessun problema, ci pensa MyVoices!
Olimpiadi della fisica: boom di medaglie
La Francia valuta se introdurre l’insegnamento dell’arabo nella scuola pubblica

Ebbene sì, a Stoccolma esiste una scuola che si è prefissata l’obiettivo di abbattere ogni divario sociale, scopriamone di più !

Questo tipo d’istituto esiste e si trova a Stoccolma (un’altra chicca QUI). La scuola in questione è L’Egalia Pre-School,in cui secondo quanto dichiarato dal portale DeaScuola, i bambini possono seguire le loro inclinazioni senza preoccuparsi di essere giudicati.

In questo modo si eliminano i soliti stereotipi come la bambina che gioca con la Barbie , e il bimbo con le macchinine. Infatti i giocattoli e i libri sono mischiati tra di loro in modo da non creare aree diverse tra bambini e bambine.

Inutile dire che il grembiule è abolito , poiché i suoi colori rosa e blu creerebbero un divario tra i due generi. Secondo quanto dichiarato dalla BBC i libri sono stati selezionati per evitare tradizionali ruoli di genere ,perciò niente Cenerentola o Bella Addormentata ! Ma libri come ad esempio la storia di due giraffe che adottano un coccodrillo.

La preside Lotta Rajalin afferma di cercare di dare ai bambini una visione completa del mondo e non di vedere le cose a metá, come diremmo noi di vedere tutte e due le facce della medaglia.

Infatti diversi giocattoli sono disposti uno accanto all’ altro indipendentemente dal genere per incoraggiare il bambino a giocare con qualsiasi cosa lui scelga.

Il “Goal” di questa scuola di Stoccolma è di proporre continuamente giochi con scambi di ruolo , dove i pronomi “lui” e “lei” sono aboliti  e si usa un pronome svedese neutro “hen”.
Questi scambi di ruolo  permettono di eliminare gli stereotipi dei sessi e dare spazio alla personalità del bambino.

Personalmente credo insegnare ai bambini di non badare agli stereotipi ma di giudicare le persone tramite le loro azioni sia fondamentale.

Basta pensare ai colori , chi ha scelto il blu per i maschi e il rosa per le femmine? E perché proprio quesi due colori?

Per questo  è importante partire dai bambini per eliminare il divario sociale , insegnargli anche tramite i giochi valori fondamentali.

#FacceCaso

Di Beatrice Ugolini

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0