Tempo di lettura: 3 Minuti

Come preparare i test d’ammissione all’Università

Come preparare i test d’ammissione all’Università

I test d'ammissione sono difficili, poco attraenti, e faticosissimi da affrontare: ma con qualche trucchetto potreste cavarvela egregiamente. Ogni an

Ciao mamma, guarda come mi diverto al Jova Beach Party!
Trash e musica: le peggiori hit italiane degli anni ’90 e ’00
Un accordo tra FlixBus e Babbel: imparare lingue direttamente sui pullman

I test d’ammissione sono difficili, poco attraenti, e faticosissimi da affrontare: ma con qualche trucchetto potreste cavarvela egregiamente.

Ogni anno, dopo il dolorosissimo esame di maturità, nemico di tutti gli studenti, alcuni impavidi cavalieri vanno al mare. Altri, risultati vincenti dall’atroce tenzone, ma orfani di “madre fortuna”, sanno che presto ci sarà un nemico ancor più tosto da battere: il test di ammissione all’Università.

Puoi andare al mare a studiare, puoi chiuderti dentro casa ed iniziare ad assomigliare al colore della luna, puoi formare super-mega-iper fichi gruppi studio: non si scappa. Il test d’ammisione è lì, e da quel risultato dipenderà gran parte del tuo futuro.

Specie se provi facoltà come medicina, famigerata per essere a numero chiuso.

Ma noi siamo buoni e vogliamo darti dei consigli per passarlo, leggi bene giovine:

– un primo piccolo aiuto può essere dato dai libri Alphatest. Sono manuali ricolmi di esercizi, nozioni e prove pratiche d’esame che preparano alla battaglia finale. Qui vi mettiamo il sito, qualora vi interessassero. Molti di noi li hanno usati a loro tempo, e si sono trovati bene.

– ci sono poi numerosi corsi di preparazione. La maggior parte, in vista del test d’ammissione, iniziano ben prima dell’estate, verso marzo-aprile. Ma certamente ce ne sono numerosi per i “ritardatari” dell’ultimo minuto che hanno deciso cosa fare solo dopo l’esame di maturità. A nostro parere, se avete la possibilità di frequentarli, sono decisamente più utili del libro.

– libri e manuali universitari. Chi non ha un fratello, cugino, zio, arci-zio, bisnonno che non ha seguito la facoltà che ci apprestiamo a scegliere? Beh, fatevi prestare qualche libro del primo anno e provate a capirci qualcosa. Magari aiuta. Per i più temerari senza dubbio.

– ultimo consiglio: scappa! scappa! E ancora scappa! Vai a est, imbarcati su un mercantile e fai altro: lavora, gioca tutta la vita, fatti mantenere. Lascia perdere il test d’ammissione. Datti all’ippica.

#FacceCaso

Di Giulio Rinaldi

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0