Tempo di lettura: 2 Minuti

Festival estivi per giovany: ecco “li mejo”

Festival estivi per giovany: ecco “li mejo”

Un’ondata di freschezza nell’estate 2019. Quali sono i festival (sia in corso sia passati) più interessanti e originali per i ragazzi. Lo scopriamo at

Attenti al rincaro! Nelle città universitarie gli affitti costano sempre di più
Lesioni, umiliazioni e violazione della privacy a danno di un sedicenne bolognese
La Statale di Milano mette il numero chiuso alle facoltà umanistiche

Un’ondata di freschezza nell’estate 2019. Quali sono i festival (sia in corso sia passati) più interessanti e originali per i ragazzi. Lo scopriamo attraverso il racconto di uno di loro.

“A Roma fanno 36 gradi, a Bologna ce ne sono 5 in più”. Me lo dice Rebecca, studentessa 24 enne radicatasi nella cultura giovanile bolognese. Lei è un esperta, possiamo dire una “viver” dei festival alternativi.

Il ritmo del racconto è intrigante, a tratti irrealistico. Davanti ad un caffè, la ragazza esaudisce ogni mia domanda riguardante lo straordinario mondo dei festival. La prima cosa che ne esce fuori, udite –udite, è “questi festival sono organizzati con così tanta precisione. Neanche fossero le Olimpiadi”. Niente rave alcolici che sfociano in disgustosi scenari di vomito e caos.

Oltre Festival

Il primo raduno giovanile che Rebecca mi suggerisce è “Oltre Festival” che si è tenuto a Bologna dal 3 al 7 luglio.
“Sono tre serate di musica indie no stop-dal pomeriggio fino alla sera. Pallet di cibo, birra e articoli vintage di vestiario e discografia. Un prato infinito di persone circondate da luci. È stato fighissimo”– Mi racconta lei con gli occhi soddisfatti di chi l’anno prossimo ci tornerà.

MI-AMI

Ma non è finita qui, Rebecca continua a inondarmi di informazioni e nomi e mi fa scoprire il “MI-AMI” (concluso qualche settimana fa). Raduno del milanese, questo festival offre una grande quantità di performance musicali di artisti indipendenti ma non solo.“È una boccata d’aria. Il MI-AMI è il simbolo della libertà giovanile, si respira amore ed energia positiva, sono tutti contenti di essere lì e divertirsi, non gira sempre tutto intorno alle cose brutte della vita, abbiamo bisogno di eventi come questi” – continua a raccontarmi Rebecca. Lei lo indica come favorito o nella sua top five dei migliori.

Sherwood

“Ma non ti ho ancora raccontato dello Sherwood”. Cado dalle nuvole. Ce ne sono altri? ebbene si. Lo “Sherwood” è un evento musicale e culturale che si tiene a Padova. “Se ti piace il MI-Ami non puoi non andare lì”.

Stickers Festival

Quando penso che la lista sia finita, ecco che Rebecca lancia la bomba: “Dovresti andare allo “Stickers Festival il prossimo anno”. Cosa? Stickers? Dove? Quando? Non rientra nell’olimpo dei festival estivi ma è comunque un’esperienza magica. Si tiene a Roma e ci si trovano adesivi di ogni tipo. “Bancarelle a non finire di loghi e brand famosi e non. Se si amano le cose di nicchia è il posto giusto”.

Beh, buona estate!

#FacceCaso

Di Francesca Assenza

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0