Tempo di lettura: 2 Minuti

Sapienza: cos’è il bonus famiglia?

Sapienza: cos’è il bonus famiglia?

Sapienza a sostegno delle famiglie. Il bonus famiglia non è più solo per fratelli e/o sorelle, ma si estende anche a genitori e figli. La Sapienza si

Nuovo bando INPS per le borse di studio
Lavoro: i tirocini della Banca d’Italia
Immigrazione e Coronavirus negli US: il dramma dei laureati senza cittadinanza

Sapienza a sostegno delle famiglie. Il bonus famiglia non è più solo per fratelli e/o sorelle, ma si estende anche a genitori e figli.

La Sapienza si muove a sostegno della famiglia

Hai un fratello o una sorella iscritti, come te, alla Sapienza?
Nei corridoi delle facoltà girano anche i tuoi genitori o i tuoi figli?
Per una famiglia il costo dell’università è un peso eccessivo da portare sulle spalle.
La Sapienza lo sa e interviene a sostegno della famiglia.
Arriva il bonus famiglia!

Non solo per i fratelli, ma anche per genitori e figli

Il bonus famiglia da sempre agevola il nucleo familiare con fratelli e/o sorelle iscritti all’università.
Ma adesso si estende: il bonus si rivolge anche a genitori e figli!

Chi può godere del bonus famiglia?

L’art. 28 del Regolamento degli Studenti elenca i requisiti necessari.

    • Essere studenti di un corso di studi da un numero di anni non superiore alla sua durata normale.
    • Avere un fratello, sorella, genitore o figlio iscritto alla Sapienza.
    • Appartenere allo stesso nucleo familiare, secondo la dichiarazione presentata per il calcolo dell’Isee per il diritto allo studio universitario 2019.
    • Aver conseguito almeno 10 cfu entro il 10 agosto 2019 (se iscritto al secondo anno delle lauree o delle lauree magistrali a ciclo unico).
    • Aver conseguito tra il 10 agosto 2018 e il 10 agosto 2019 almeno 25 cfu (se iscritto ad anni successivi al secondo).

Le riduzioni

Le riduzioni previste dal bonus, variano in base all’Isee calcolato.

    • È prevista una riduzione del 15% per ciascun componente della famiglia per un Isee inferiore o pari a 40.000 €.
    • La riduzione è pari all’8% per ciascun componente per un Isee superiore ai 40.000€.

Il diritto allo studio ha quanto mai bisogno di essere tutelato. In particolar modo, deve essere garantito a tutti, con agevolazioni anche per gli stessi membri di una famiglia.
Per maggiori informazioni, consulta l’art.28 del Regolamenti degli studenti.
Esercita il tuo diritto allo studio e accedi al futuro.

#FacceCaso

Di Claudia Marano

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0