Tempo di lettura: 3 Minuti

Non sai che scuola scegliere? Prova con questi suggerimenti

Non sai che scuola scegliere? Prova con questi suggerimenti

Scegliere la scuola superiore può essere facile e affascinante, ma anche faticoso ed estenuante. Pochi consigli pratici per scegliere con leggerezza.

L’Università cattolica è ecosostenibile
Instagram toglie i like
Global Junior Challenge: l’innovazione riparte dai giovani

Scegliere la scuola superiore può essere facile e affascinante, ma anche faticoso ed estenuante. Pochi consigli pratici per scegliere con leggerezza.

La scelta delle scuole superiori è sicuramente un momento molto importante nella vita di ogni studente. Si deciderà dove trascorrere gli anni più importanti (e difficili) della propria adolescenza, scegliendo in base ad amici, luogo più o meno vicino a casa, qualità dell’insegnamento e tipologia dello stesso.
Per questi motivi, e per molti altri, potrebbero esservi utili i seguenti suggerimenti. Questa, infatti, è una piccola scaletta da tenere a mente nel momento della scelta della scuola.

Iniziamo con il capire cosa ci piace fare

Un primo passo, può essere quello di provare a pensare al nostro carattere: cosa ci piace fare a scuola, e cosa fuori dalla scuola?
Come dichiarato da Alice Barbieri, responsabile di #Progettiamociilfuturo, iniziativa che verte sull’orientamento scolastico, al Corriere della Sera, conoscere i propri figli può essere un ottimo punto di partenza.

Osservate i vostri ragazzi nelle abilità scolastiche, ma anche fuori dalla scuola, alle feste, in casa, nello sport. Dialogate con loro. Vostro figlio smonta i giocattoli oppure vive nella propria testa? Tende a esercitare la manualità e a vivere esperienze laboratoriali? Alle feste organizza o si ritaglia nelle situazioni sociali un ruolo dietro le quinte?

Quali materie prediligi?

Sei più un tipo da letteratura o preferisci i compiti di matematica? Per te la storia non ha segreti, o ti diverti di più a barcamenarti tra formule e problemi di fisica? Sembra ovvio, ma molti ragazzi non si pongono queste domande quando si trovano a scegliere tra Liceo Scientifico e Classico o tra Psicopedagogico e Linguistico.

Cosa vuoi fare da grande?

Anche per questa domanda può sembrare presto. Certamente la scuola che si sceglie non determina il proprio futuro lavorativo, ma sicuramente indirizza. Soprattutto se si pensa di voler proseguire gli studi in futuro, o se si vuole entrare nel mondo del lavoro il prima possibile.

#FacceCaso

Di Giulio Rinaldi

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0