Tempo di lettura: 2 Minuti

Telecamere nelle scuole, favorevoli o contrari?

Telecamere nelle scuole, favorevoli o contrari?

L'introduzione di telecamere nelle scuole alimenta la polemica. Sarebbe, oggettivamente, possibile economicamente ed eticamente? Arriva dal Ragusano

La Camera della rabbia: sfogarsi distruggendo tutto
La Camera ordina un’indagine antisismica per le scuole a rischio terremoto
Il Referendum Costituzionale spiegato al mio compagno di banco

L’introduzione di telecamere nelle scuole alimenta la polemica. Sarebbe, oggettivamente, possibile economicamente ed eticamente?

Arriva dal Ragusano il nuovo caso di maltrattamento minorile. Due maestre di un asilo siciliano avrebbero, infatti, maltrattato i bambini sia verbalmente che fisicamente. In seguito alle lamentele di alcuni genitori, sarebbe poi intervenuta la Polizia di Stato, arrestando le due donne.

Il pensiero del partito Forza Italia

Gabriella Giammanco, vicepresidente di Forza Italia, ha rilasciato negli scorsi giorni le seguenti dichiarazioni:

La mia proposta di legge, che prevede l’istallazione di sistemi di videosorveglianza nelle scuole e nelle strutture per anziani e disabili, è ferma in Senato. Mi auguro che, in seguito a quella che è una vera e propria escalation di violenza certificata dalle cronache, la maggioranza apra gli occhi e dia il via libera all’approvazione della mia proposta”.

Le ha fatto eco Renato Schifani, esponente al senato dello stesso partito: “La vera e propria emergenza che stiamo ormai vivendo richiede un provvedimento immediato: l’esecutivo dimostri un po’ di responsabilità ed introduca l’obbligo delle telecamere. Le somme stanziate ci sono, grazie all’iniziativa del mio partito.

Ora servono i fatti. Diamo prova di essere un Paese civile che tutela persone indifese”.

Qual è dunque il limite? Quando arriveranno le telecamere in tutte le scuole? È giusto che ci siano, o è eticamente scorretto? Sono molte le domande in proposito di privacy, etica e morale. Ma anche, dal punto di vista economico, può lo Stato permettersi di fornire ciascuna classe di ciascun istituto di un impianto video?

E chi controllerebbe le telecamere? Quanti agenti servirebbero?

Dalla Camera dei deputati arrivano anche le parole di Annagrazia Calabria: “Approvata alla Camera su testo a mia prima firma, quella proposta ha subito un sabotaggio politico da parte della maggioranza per inspiegabili e inaccettabili posizioni ideologiche. Un’impasse che inchioda il legislatore ad una evidente responsabilità di fronte a fatti gravi che accadono in tutta Italia”.

Voi cosa ne pensate?

#FacceCaso

Di Giulio Rinaldi

COMMENTS

WORDPRESS: 1
  • comment-avatar

    Vi invito a contattarmi per ricevere lo studio sui “Presunti maltrattamenti a scuola 2014 – 2019” presentato a Montecitorio il 28.01.20 di cui sono autore. Cell. 335 7749493

  • DISQUS: 0